Header ad
Header ad
Header ad

“American Dream”: su tela il sogno americano di Giampaolo Frizzi

Tra iperrealismo e Pop Art, ecco la personale del giovane pittore lucchese

American Dream”: su tela il sogno americano di Giampaolo Frizzi

Inaugura questo giovedì (31 ottobre) la mostra alla Fondazione BML

American Dream”: su tela il sogno americano di Giampaolo Frizzi. Inaugura questo giovedì (31 ottobre) alle 18 nel Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca al numero 7 di piazza San Martino, American Dream“, la personale del giovane pittore lucchese Giampaolo Frizzi, in cui si farà apprezzare per la sua straordinaria tecnica iperrealista.

Il pittore è conosciuto nell’ambito dell’illustrazione e del media fumetto per aver collaborato con molti dei più importanti editori italiani ed americani, oltre ad aver svolto negli ultimissimi anni il lavoro di illustratore di copertine di cd di genere heavy metal pubblicate in tutto il mondo. Un artista dalle molteplici personalità, capace di spaziare e passare con disinvoltura attraverso i vari “generi” della pittura e del disegno ed esprimere i più disparati concetti con mezzi sempre appropriati e originali: dalla tempera su tavola, all’acrilico su tela e olio su tela. La mostra, infatti, è composta da un nucleo di una quindicina di opere che spaziano dall’iperrealismo alla Pop-Art.

Giampaolo Frizzi nasce a Lucca, il 29 giugno del 1969. Terminati gli studi all’Istituto d’arte di Lucca, frequenta e si diploma all’Accademia di Belle Arti di Firenze nel 1993. Negli anni che seguono inizia le prime collaborazioni con case editrici italiane ed in seguito estere, legate a produzioni di genere supereroistico. Insegna Educazione artistica alle scuole medie nelle Marche ed espone le sue opere pittoriche in gallerie di Firenze, Foggia e Milano.

Da sempre, Giampaolo Frizzi dimostra di essere un grande interprete della contemporaneità, con indiscutibile abilità e ben definita personalità. – scrive di lui il giovane critico Marco Palamidessi ‒.Abile fino al virtuosismo, forte di un’innata sensibilità cromatica e pittorica, egli è un notevole inventore di opere eseguite con una tecnica più che mai attuale, in quanto a versatilità e capacità di rappresentazione della realtà.”

A ingresso libero, l’esposizione resta aperta fino al 17 novembre con il seguente orario: dal lunedì al venerdì 15,30-19,30; sabato e domenica 10-13, 15,30-19,30. Perinformazioni:www.fondazionebmluccaeventi.it; info@fondazionebmluccaeventi.it.Locandina mostra Frizzi

BIOGRAFIA

Giampaolo Frizzi nasce a Lucca il 29 giugno del 1969. Terminati gli studi presso l’Istituto d’Arte di Lucca, nel 1993 si diploma in pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Espone le sue opere pittoriche in gallerie di Firenze, Foggia e Milano. Nel 2010 conosce il Maestro americano e pioniere della pittura iperrealista Don Eddy, il quale accetta di seguirlo nei suoi progressi, contribuendo al rapido avvicinamento alla pittura fotorealista americana. Scrive di sé: “Ho abbracciato gli intenti del fotorealismo dopo aver incontrato quello che è il più importante gallerista di questa branca della pittura. Sono stato esortato e direi accompagnato passo passo verso questa mia evoluzione di crescita che ritengo definitiva, partendo dagli intenti della pop art; proseguendo nella stessa direzione ponendo sempre più l’accento su situazioni e momenti appartenenti al quotidiano di ognuno di noi.” giampaoloart.blogspot.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi