Header ad
Header ad
Header ad

L’Ora di Teatro: Il programma della prima giornata

L’Ora di Teatro – 5° Festival Città di Montecarlo

Programma della prima giornata

Domenica 27 ottobre 2013

Il tema del giorno:
“Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori” – fuori dagli schemi, la libertà!

Ore 16,00 – il laboratorio

50 & più Università

La sezione lucchese della 50&Più Università è nata con l’obiettivo di proporre ai propri iscritti un’offerta culturale di qualità, organizzata in conferenze e corsi, ai quali si sono aggiunti eventi collaterali, quali laboratori e visite guidate. La finalità principale del laboratorio di Teatro è quella di stimolare i meccanismi vocali e recitativi che permettono alla lettura di diventare espressiva strumenti di conoscenza della voce umana, per poterla modulare a seconda dell’effetto espressivo desiderato. Il laboratorio ha, quindi, lavorato sul controllo della voce e della respirazione e sulla capacità espressiva vocale oltreché sulle regole e gli strumenti del linguaggio teatrale.

www.50epiu-unilucca.it

PRESENTA

“Esercizi in stile”
Testi di Elisa D’Agostino

I personaggi ottocenteschi del dipinto di Renoir La Colazione dei Canottieri sono catapultati su un tram del mondo contemporaneo. Trasportati da una vicenda comica ad un’altra ancor più sarcastica vivono con piacere e sorpresa le umoristiche situazioni che si trovano di fronte. Ma anche questo viaggio finisce ed i fantastici personaggi, con un po’ di amarezza, tornano al pranzo che avevano abbandonato al ristorante La Fournaise a Chatou.

Con: Sandra Angelini, Dino Braga, Manuela Dardi, Marinora Del Signore, Roberta Latini, Laura Lucchesi, Maria Norma Mattei, Maria Pia Pieri, Annalisa Sardi, Maria Paola Vitelli

Aiuto costumi: Manuela (detta Vera) Dardi
Aiuto regia: Raffaella Spampinato

Regia di ELISA D’AGOSTINO

Tra i due spettacoli, verrà offerta ai presenti una simpatica merenda!

Ore 17:30 – La compagnia in concorso

Associazione culturale Teatrale Calandra
Tuglie – Lecce

Calandra nasce a Tuglie (Lecce) nel 1991. La Compagnia è un vero e proprio laboratorio all’interno del quale si cerca di dare molta importanza alla tecnica, ma, soprattutto, alla creatività e alla fantasia. Essendo poi, portatori sani di Emozioni, riserviamo un’importanza particolare alle suggestioni che corrono lungo il filo dell’Azione Interiore, in tutte le sue forme.

È questa, diciamo, la cifra della nostra Compagnia: vivere un’emozione e regalarla al pubblico, che si fa nostro complice e mai spettatore estraneo e frontale delle nostre pièces.

www.calandrateatro.it

presenta

“L’Orlando Furioso”
di Ludovico Ariosto

Donne e cavalieri, imprese amorose e guerresche sono i temi di fondo del più avvincente poema cavalleresco: L’Orlando furioso di Ludovico Ariosto. Illusione e realtà, saggezza e follia, giovanile audacia e ironica posatezza si mescolano nell’opera in modi inimitabili. Orlando pazzo per amore, Angelica oggetto del desiderio e amante appassionata, Rinaldo rivaleggiante per amore, Olimpia sentimentale e svagata, Astolfo astronauta nel mondo lunare alla ricerca del senno fuggito dalla terra, il mondo governato dalla follia, l’esecrazione di tutte le guerre: sono tutti aspetti di una storia di ieri che con sapiente leggerezza e comicità, facendolo pensare e divertendolo insieme, parla all’uomo d’oggi.

Una storia che una Compagnia di girovaghi, con i modesti mezzi di cui dispone, ricrea davanti ad un pubblico invitato a lasciarsi sedurre dall’illusione teatrale, dalla forza stregante della poesia.

Che cosa succede se il finale atteso è impedito da un incidente di percorso? Si può cercare altrove il classico lieto fine? Lo spettacolo procede insinuando nella materia cavalleresca riferimenti al mondo in cui viviamo; introduce curiosi anacronismi nel tessuto narrativo, rilegge il poema secondo una linea ironica esagerata, a tratti, fino alla caricatura, mescola rispetto per la tradizione e allegra contestazione delle regole prevedibili. Vuol essere un divertissement all’ombra della grande poesia, alla quale si guarda amorosamente come dicono le citazioni del poema collocate in momenti cruciali della rappresentazione. Alla follia che domina la terra, e che sembra insanabile, potrà contrapporsi, vittoriosa e guaritrice, la Poesia?

Con: Donato Chiarello, Ester De Vitis, Federico Della Ducata, Luigi Giungato, Antonio Giuri, Daniela Manna, Piero Schirinzi

Regia tecnica e foto: Andrea Raho
Scenografia: Piero Schirinzi
Costumi: Teresa Cardinale
Adattamento di Luigi Scorrano

Regia di Giuseppe Miggiano
___________________________________________________

Ingresso Euro 6,00
Per info e prenotazioni (consigliate): 320-6320032 (Rita) – fitalucca@gmail.com
www.fitalucca.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi