Header ad
Header ad
Header ad

Arriva la nuova carta della sentieristica dei Monti Pisani

Tra pochi giorni sarà pronta la nuova carta della sentieristica dei Monti Pisani presente sul territorio capannorese, che è stata aggiornata sulla base di un progetto realizzato in collaborazione con la Provincia di Pisa per rendere  questa rete sentieristica più razionale e interamente percorribile. Alcuni tratti dei 90 chilometri di sentieri già realizzati dal Comune nella zona sud del territorio sono stati estesi, mentre altri poco utilizzati sono stati cancellati in modo da creare una rete più razionale e interamente fruibile. Il progetto della sentieristica dei Monti  Pisani è stato redatto grazie all’opera di un gruppo di lavoro coordinato da Angelo Nerli, che ha effettuato una ricognizione dei sentieri esistenti ed ha permesso per la prima volta  anche la realizzazione di una carta unica della sentieristica dei Monti  Pisani di prossima pubblicazione.

“Grazie a questo progetto  la rete sentieristica del sud è stata ulteriormente valorizzata – afferma l’assessore al turismo, Maurizio Velllutini –, permettendo ai sentieri dei Monti Pisani di avere una carta unica e una nuova segnaletica a norma Cai. Ciò significa che alcuni tra i più importanti percorsi, come l’anello di collegamento alla via Francigena, entreranno a far parte della Rete Escursionistica Toscana con importanti ricadute per la promozione del nostro territorio e, in particolare, per quanto riguarda il turismo verde su cui puntiamo molto”.

In particolare è stato migliorato il collegamento dei percorsi con il versante pisano, soprattutto con i comuni di Calci, Buti e S. Giuliano Terme. Il Borgo delle Camelie  è stato collegato, ad esempio, con Buti attraverso Vorno.
Tra le tratte dei sentieri che sono state  adeguate ci sono quelle di S. Giusto-Sterrata di Prato a Sigliori,  Colle di Compito-incrocio per colle Ronco, Anello dello spuntone di Santallago, S. Quirico Gallonzora (dove si trova l’osservatorio astronomico), Vorno-M.Zano.
E’ stato  poi rivisto il percorso che, partendo dall’ostello di Vorno, raggiunge le ville della frazione, che per un tratto sarà percorribile anche dalle persone disabili, così come concordato con la Commissione comunale Barriere Architettoniche e la Provincia. Sui percorsi sentieristici saranno posizionati cartelli della dimensione 40×60 e nei punti più strategici  dieci bacheche contenenti una stampa della rete sentieristica.  Saranno inoltre installate frecce indicatrici, mentre è già stata realizzata una segnatura bianca e rossa orizzontale a norma Cai.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi