Header ad
Header ad
Header ad

Due giorni in piazza con l’Aido per la nuova campagna di sensibilizzazione con Stefano D’Orazio

Un anthurium per l’informazione. Due giorni in piazza con l’Aido per la nuova campagna di sensibilizzazione con Stefano D’Orazio

LUCCA. Stefano D’Orazio è testimonial della nuova campagna d’informazione e sensibilizzazione dell’Aido, che per il dodicesimo anno rinnova l’appuntamento con la giornata nazionale “Un Anthurium per l’informazione”. Sabato 5 e domenica 6 ottobre i volontari dell’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule, in più di 1.500 piazze italiane distribuiranno materiale informativo e offriranno piantine di anthurium per finanziare nuove campagne di sensibilizzazione e per la ricerca sui trapianti.

Anche l’Aido di Lucca, che conta ad oggi oltre 3.500 iscritti, sarà presente con uno stand. Sabato sarà possibile incontrare i volontari al mercato di via Bacchettoni (dalle 9 alle 13) e, nel pomeriggio, all’ingresso dell’ospedale Campo di Marte (ore 14-19). Domenica mattina lo stand sarà invece allestito in piazza San Michele (9-13), mentre nel pomeriggio i volontari si sposteranno di nuovo all’ospedale (sempre con orario 14-19).

“Sono entusiasta di aderire personalmente e in maniera concreta alla nuova campagna Aido – dice D’Orazio – associazione a cui sono molto vicino e che si è sempre impegnata per la tutela della salute e per la cultura del dono. E’ importante non dare mai per scontata l’informazione e aggiornare i cittadini sui progressi e le possibilità che la donazione offre, soprattutto su un argomento che incontra ancora qualche pregiudizio”.

Quest’anno Aido festeggia i suoi primi 40 anni di attività. Anni in cui si sono intrecciate esistenze di soci, volontari, operatori sanitari e famiglie di donatori, che hanno permesso che la fine di una vita diventasse la rinascita di un’altra.

_____________________________________________________
gruppo comunale aido di lucca – segreteria@aidolucca.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi