Header ad
Header ad
Header ad

LE MURA DI LUCCA: ENTRIAMO NELLA STORIA

ENTRIAMO NELLA STORIA: DAL 4 AL 6 OTTOBRE NUMEROSE INIZIATIVE CULTURALI DEDICATE ALLE MURA

Si apre, tra passato e presente, tra sogno e realtà, l’atteso programma dedicato al Cinquecentenario delle Mura Urbane. La città resterà come sospesa nel tempo in questo fine settimana caratterizzato soprattutto dalla cerimonia di chiusura e di apertura della Porta Santa Maria secondo le tradizioni locali che appartengono oramai ad un passato lontano.

Ma non solo, il fine settimana che sta per iniziare sarà ricco di appuntamenti culturali che permetteranno, a tutti coloro che vorranno partecipare, un viaggio nel passato per rivivere le atmosfere di un tempo e toccare con mano veri e propri “pezzi” di storia.

Si inizia venerdì 4 ottobre, alle ore 11 con la presentazione presso l’Archivio di Stato di Lucca, della ristampa anastatica del volume “Ordini sopra la buona guardia delle Mura di Lucca”, edito per la prima volta nel 1643, iniziativa realizzata grazie al contributo della Banca del Monte di Lucca. Seguirà la presentazione dell’anteprima della mostra “Tenersi al vecchio più che si possa” in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che sarà aperta anche il 5 ottobre con quattro visite guidate (10,00; 12,00; 17,00 e 21,30). Con questa mostra L’Archivio di Stato partecipa anche alle iniziative de ” La notte bianca” arricchendo l’ultimo appuntamento con un intrattenimento musicale.

Alle ore 15.30 appuntamento con la presentazione del nuovo allestimento del Museo della
Zecca e della medaglia celebrativa dei 500 anni dalla costruzione delle mura, presso i locali della Fondazione Antica Zecca di Lucca Casermetta San Donato Mura Urbane. Il nuovo allestimento comprende la Sala Conferenze al piano terra con testimonianze materiali della zecca che sarà a disposizione di attività didattiche. Gli spazi del piano superiore, ospitano esposizioni permanenti e temporanee: “Medaglie su mongolfiere e palloni a gas” a cura di M. Majrani, “Lucca magica” acqueforti di F. Anichini, “Storia della moneta dalle origini ai nostri giorni”, “Bilance e pesi per monete”, “Incisori lucchesi”, e per i 500 anni delle mura “Lucca: le monete e le mura” con una selezione di monete della collezione dell’Accademia lucchese di scienze, lettere ed arti e di conii e punzoni dell’Archivio di Stato di Lucca.

Il programma prosegue e si intensifica Sabato 5 ottobre. Alle ore 10 sarà inaugurata presso L’Archivio Storico Diocesano di Lucca (via Arcivescovado, 45) la mostra “Iconografia della città e delle sue Mura nei documenti dell’Archivio Storico Diocesano”. Attraverso alcuni tra i più interessanti volumi dell’Archivio sarà possibile seguire la rappresentazione delle mura cittadine dal XV al XIX secolo, ripercorrere la devozione associata alle mura e le conseguenze che la costruzione della nuova cerchia ha avuto sull’organizzazione ecclesiastica. I terrilogi delle chiese e dei monasteri offrono, inoltre, immagini dettagliate e vivide della città nel XVI e XVII secolo nonché dei beni ecclesiastici direttamente confinanti con le Mura. La mostra rimarrà aperta fino all’8 dicembre e osserverà il seguente orario: lunedì mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Per scuole e gruppi è possibile concordare un appuntamento con visita guidata.

Ore 12 appuntamento con l’inaugurazione della mostra “Primum fortificare” alla Biblioteca Statale via Santa Maria Corteorlandini, realizzata con il contributo della Cassa di Rispamio di Pistoia e Lucchesia. La Biblioteca Statale di Lucca partecipa alle celebrazioni per il quinto centenario della fondazione delle Mura con una mostra dedicata ai libri del Cinquecento e del Seicento di argomento militare, con particolare riguardo alle fortificazioni. Il visitatore potrà così visionare le tavole illustrate con dettagliati rilievi architettonici per l’edificazione di torri e di baluardi, e  rendersi conto della perizia balistica con cui venivano studiate le traiettorie dei proiettili dei cannoni. La mostra intende infatti documentare la cultura ingegneristica di cui erano certamente dotati i progettisti delle nostre Mura.

Sabato 6 ottobre suggestivo appuntamento musicale a cura di FLAM, con il contributo di cassa di risparmio di Pistoia e della Lucchesia,  presso San Pietro Somaldi alle ore 21.15.  Il concerto verrà introdotto da una presentazione che illustrerà le caratteristiche dello strumento e il programma è costituito da  musiche tardo rinascimentali di autori lucchesi. Durante l’esecuzione di alcuni brani sarà possibile ascoltare la voce dell’organo alimentata dall’ antico mantice meccanico. Giulia Biagetti è l’organista titolare della cattadrale di Lucca ha al suo attivo una lunga e importante carrriera di concertista che l’ha vista  esibirsi  in Italia e all’estero nei piu’ importanti festival organistici  della scena internazionale.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi