Header ad
Header ad
Header ad

Lorenzo Vignando in arte “Ukulollo” si racconta a Lucca Live

Ukulollo è un musicista lucchese di adozione. Un vero artista che si è esibito durante la finalissima di Miss Lucca4you, dove ha proposto un medley di hits internazionali che ha affascinato il folto pubblico presente alla Discoteca Kuku. Lucca Live lo ha voluto intervistare per voi.

Lorenzo Vignando in arte Ukulollo… Cosa ci racconti a proposito di te e della tua musica? “Sono nato e cresciuto in Friuli Venezia Giulia, ma poi ho scoperto Giacomo Puccini, la sua musica e la sua città natale. Ho sentito un grande senso di appartenenza e mi sono trasferito a Lucca perché per me è la città più bella del mondo. La mia musica ha sempre al centro il piccolo strumento hawaiano che suono: L’ukulele”

Quando è nata la passione per l’ukulele? “Ho conosciuto l’ukulele su internet circa 5 anni fa, su youtube. Appena l’ho visto ho capito che era sempre stato il mio strumento, solo che non lo sapevo. Ho cominciato ad usarlo prima facendo cover, per capire il suo potenziale e ho scoperto che qualsiasi cosa “passata” attraverso l’ukulele prende un tocco originale e nuovo, quindi quando mi sono sentito abbastanza confidente ho cominciato a comporre canzoni mie. E ancora una volta il suo approccio completamente originale rispetto agli altri strumenti mi ha portato verso sonorità nuove e che mi hanno dato molta soddisfazione. Infatti l’ukulele oltre alla piccola cassa armonica e ad avere solo 4 corde ha anche un’accordatura “rientrante”, ovvero sia la prima, sia l’ultima corda sono alte e questo permette di fare degli arpeggi molto particolari. L’ukelele da ad ogni canzone un tocco allegro, diciamo che sposta il feeling di una canzone verso la felicità. Quindi le canzoni tristi suoneranno malinconiche. Quelle felici suoneranno super allegre.

Come si chiama il tuo ultimo lavoro? “L’ultimo mio album si chiama “Devotion”  ed è stato arrangiato da un grande, si chiama Girolamo Deraco, che è Lucchese di adozione come me. E’ un compositore di musica contemporanea incredibile, uscito a pieni voti con lode dal Boccherini e che sta facendo una carriera internazionale pazzesca. Insieme abbiamo tirato fuori delle sonorità completamente nuove per questo disco che non ha compromessi. Il fonico è il lucchese Luca Contini che ha creato un suono perfetto naturale e super tridimensionale. Anche i musicisti sono ancora una volta l’eccellenza lucchese, con Esther Todaro al flauto Traverso, Gabriele Michetti al Contrabbasso, Matteo Cammisa al vibrafono e percussioni. Unico non Lucchese il clarinettista calabrese Tony Capula. Opus Ensemble è loro nome. Il progetto musicale, ma non solo, è di Griolamo Deraco, col quale stiamo per partire per un tour di 15 date negli Stati Uniti “

Quali i tuoi progetti per il futuro? “I progetti per il futuro sono veramente fitti! Porteremo “Devotion” da Chicago a Dallas e poi scenderemo la West Coast da Portland fino a Los Angeles. Staremo là un mese, poi porterò la mia musica in Nuova Zelanda. A Natale saremo in Friuli Venezia Giulia per una serie di concerti. Per il prossimo anno poi sarò in Israele a lavorare ad un progetto fantastico che unisce bambini musulmani ed ebrei che suonano insieme in un’orchestra di ukulele in Israele. Si chiama Ukuleles for Peace ed è diretto dal grande ukulelista Paul Moore (che potete vedere duettare insieme a noi nel nostro ultimo video “The race” che è stato girato sulle mura di Lucca. Ma non è finita qui, visto che suonerò anche in Inghilterra e a Shanghai.”

Dove si possono acquistare i tuoi dischi? “I miei dischi si trovano solo on-line su ukulollo.com o ai miei concerti. Non ci sono multinazionali dietro il progetto Ukulollo e tutti i miei dischi sono confezionati con una busta origami piegata dal sottoscritto!”

Intervista di SIMONE BARSANTI

_MG_6266

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi