Header ad
Header ad
Header ad

Aeroporto di Capannori: presentate le prossime attività di Zefiro

Aeroporto di Capannori: presentate le prossime attività sperimentali del dimostratore tecnologico Zefiro

E’ stato presentato stamani (venerdì) all’aeroporto d Capannori, nell’ambito del  ‘1° Meeting Europeo degli aerei ultraleggeri’ il programma dei prossimi mesi delle attività sperimentali del Dimostratore tecnologico Zefiro ricerca&innovazione presso l’aeroporto di Capannori.A illustrarlo nel corso di una conferenza alla quale hanno preso parte anche il sindaco, Giorgio Del Ghingaro e l’assessore alle attività produttive e alle società partecipate, Maurizio Vellutini,  sono stati  Eugenio Baronti, presidente di Zefiro, Ricerca&Innovazione, Aldo Frediani, del Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Pisa, Vittorio Cipolla di Sky Box Engineering spin off dipartimento Università di Pisa e  Luca Mariotti di Cam.

Un primo importante appuntamento è fissato ad ottobre quando si svolgerà una dimostrazione nazionale sull’utilizzo dei droni, i piccoli velivoli senza pilota in grado di trasmettere immagini video da luoghi difficilmente raggiungibili attraverso le normali infrastrutture e per i quali  si prospetta un importante utilizzo nell’ambito della protezione civile e per il monitoraggio ambientale, ma anche in agricoltura, ad esempio per monitorare le zone di siccità o per fare disinfestazioni mirate.
 In ottobre quindi saranno realizzate tre simulazioni nel campo della protezione civile: una con un drone volante in una casa diroccata simulando che sia stata danneggiata da un terremoto per verificare se al suo interno ci siano persone, una per l’avvistamento e il controllo degli incendi e una terza dimostrazione simulerà il ritrovamento  in un laghetto della zona di materiale radioattivo con l’utilizzo di un drone d’acqua ed uno di terra. Le tre simulazioni saranno coordinate da  un aereo pilotato e saranno visibili in diretta dalla sala operativa di Zefiro all’aeroporto di Capannori e dalla sala operativa del dipartimento nazionale vigili del fuoco, soccorso pubblico e difesa civile al Viminale. Dipartimento con il quale Zefiro e la società Aeroporto di Capannori stanno lavorando per la sigla di un protocollo di intesa che coinvolga anche i dipartimenti di informatica e di ingegneria civile e industriale dell’Università di Pisa per la sperimentazione di test di volo per i droni e che potrebbe prevedere anche l’apertura allo scalo capannorese di una scuola di formazione per i  piloti dei droni.
Importanti passi avanti quindi per il progetto Zefiro e la Società Aeroporto di Capannori nel settore della ricerca e dello sviluppo di nuove tecnologie.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi