Header ad
Header ad
Header ad

A Lucca si celebra la festività della Santa Croce

Anche quest’anno Lucca celebra la festività della Santa Croce: una imponente processione percorrerà le strade del centro storico di Lucca, partendo da una delle chiese più belle – San Frediano – per arrivare alla Cattedrale San Martino.

Il percorso si snoda nell’ormai antico itinerario: via Fillungo, via Roma, piazza San Michele, via Vittorio Veneto, piazza Napoleone, piazza del Giglio, via del Duomo, piazza San Giovanni e piazza San Martino, quasi un omaggio agli antichi pellegrinaggi che avevano in Lucca una delle tappe medievali proprio per la presenza del Volto Santo.

Sarà, come sempre, un’occasione in cui si incontrano le diverse anime della città: la parte religiosala parte civile istituzionalele associazionii gruppi rievocativi in costume.

La parte religiosa della processione ha dei punti di raduno ormai storici: Via della Cavallerizza, Via dei Carrozzieri, Piazza Santa Maria. Sarà affiancata dai gruppi corali e musicali, dalle Confraternite, dai cavalieri del Santo Sepolcro e del Sovrano Ordine di Malta. Le autorità civili, invece, si ritroveranno in Via San Frediano ed in Piazza del Collegio insieme ad Enti, Associazioni, Aziende, Comuni, delegazioni dei Lucchesi nel mondo e molti altri ancora. Il corteo storico, infine, si ritroverà in Piazzale Verdi per raggiungere Via Cesare Battisti e chiuderà la Processione.

Quest’anno alcune novità fra i partecipanti: il Consiglio Comunale dei Ragazzi che seguirà il Consiglio Comunale e il gruppo Lucchesi dal Mondo, costituito dai ragazzi e dalle ragazze che riceveranno la Cittadinanza Simbolica il prossimo 6 ottobre. Fra i vari Enti, associazioni, gruppi che sfileranno insieme alle Autorità civili, troveremo anche il CONI. L’Amministrazione comunale, di concerto con la Diocesi, proprio per dare spazio a tutti coloro che intendevano sfilare, con l’obiettivo di migliorare l’organizzazione complessa della festività, aveva predisposto sul proprio sito istituzionale un modulo per la domanda di partecipazione, in modo da programmare per tempo l’ordine di sfilata.

Inoltre ad inizio settimana è terminata la consegna della lettera a firma del sindaco Alessandro Tambellini agli esercizi commerciali del centro storico per sensibilizzare i commercianti ad accendere i tradizionali e suggestivi lumini lungo il percorso che congiunge Piazza San Frediano a Piazza San Martino. Nella lettera viene illustrato l’auspicio del Comune di ricreare le atmosfere più intense del passato per rendere questa celebrazione unica e speciale. Si attendono migliaia di persone, fedeli, cittadini, turisti.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi