Header ad
Header ad
Header ad

Gabriele Ragghianti: una vita per il contrabbasso

Gabriele Ragghianti: una vita per il contrabbasso. Da Lucca al Royal College of Music di Londra restando fedele alle proprie radici e all’Istituto Musicale “L.Boccherini”

Il contrabbasso come ragione di vita. Il contrabbasso che porta a varcare i confini della città, della nazione e porta al successo in una delle scuole più celebri al mondo. Un lucchese doc che porta il nome della città al di fuori dei confini territoriali, senza dimenticarsi però delle proprie radici.

Si tratta di Gabriele Raggianti, diplomatosi presso l’Istituto Musicale Boccherini con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale del Ministero della Pubblica Istruzione. Da qui è spiccato il suo volo e la sua carriera che lo ha portato ad insegnare e ad esibirsi in tutto il mondo. Ha suonato con l’Orchestra “A. Toscanini” dell’Emilia Romagna in qualità di primo contrabbasso. Sempre nel ruolo di primo contrabbasso ha collaborato con molte altre orchestre tra cui l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, i Virtuosi Italiani, l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra Gulbenkian di Lisbona, l’Orchestra da Camera Italiana di Salvatore Accardo, l’Orchestra del Teatro S.Carlo di Napoli.

Nel giugno di quest’anno, dopo anni di intensa attività concertistica e didattica, viene invitato alla selezione per la cattedra di contrabbasso presso il Royal College of Music di Londra. Qui gli è stata affidata la cattedra tenuta dal Maestro Thomas Martin, una delle leggende dello strumento degli ultimi 50 anni. Gabriele Raggianti entra così a far parte di una delle più prestigiose università del mondo, senza però dimenticare la propria città e le proprie origini. Il contrabbassista ha deciso così di restare anche titolare della cattedra di contrabbasso presto l’Istituto Musicale Boccherini, un segno quindi di forte attaccamento al proprio passato e, a quella scuola, che gli ha permesso di entrare a far parte del panorama musicale internazionale.

A complimentarsi con lui questa mattina sono stati il sindaco Alessandro Tambellini, l’assessora alle Politiche Formative Ilaria Vietina, il direttore dell’istituto “L.Boccherini” Gianpaolo Mazzoli e il e il Professore Fabrizio Papi, responsabile della didattica dell’Istituto “L.Boccherini” durante una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Orsetti.

Dopo il diploma infatti Raggianti è divenuto primo contrabbasso solista del gruppo da camera “I Solisti Veneti”. Ha suonato come solista in molti Paesi tra cui Argentina, Australia, Brasile, Cina, Colombia, Giappone, India, Isralele, Marocco, Messico, Russia, Siria, Stati Uniti, Korea oltre a tutti gli stati Europei, esibendosi in più di 75 diverse nazioni e di fronte a molti capi di Stato.

Si è esibito inoltre in importanti sale concertistiche come la Schauspielehaus di Berlino, l’Auditorium delle Rice University di Houston, Bunka Kaikan e Suntory hall di Tokio, il Seoul Arts Center di Seoul, la sala grande del Conservatorio di Mosca, la Salle Pleyel e l’Opera di Parigi, il Lincoln Center a New York.

Ha effettuato inoltre numerose registrazioni radiofoniche e televisive in Italia e all’estero e ha tenuto diverse master classes in Italia e all’estero in importanti istituzioni musicale ed universitarie come il Conservatorio Superiore di Parigi, Musica Riva Festival, l’Università di New York, l’Università Norvegese di Oslo, l’Università di Groeningen in Olanda.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi