Header ad
Header ad
Header ad

Mercato del Carmine: al via il restauro del tetto

LUCCA – Comune di Lucca e Fondazione Cassa di Risparmio insieme per la riqualificazione di un importante edificio del centro storico, il Mercato del Carmine. Inizia quindi dal restauro del tetto il lungo percorso di valorizzazione del complesso: si tratta infatti dell’intervento più impellente tra quelli di cui il Mercato necessita.

Il dettaglio dell’intervento è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa tenutasi alla sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca a cui hanno preso parte il Presidente della Fondazione Arturo Lattanzi, il Sindaco Alessandro Tambellini e gli assessori Giovanni Lemucchi e Francesca Pierotti.

“La Fondazione CRL – ha commentato il Presidente Arturo Lattanzi – ha ritenuto di dover rispondere positivamente all’appello dell’Amministrazione Comunale per contribuire ad avviare un processo di risanamento complessivo e di recupero del Mercato del Carmine. Con questo intervento, dunque, la Fondazione conferma il suo ruolo sussidiario e non sostitutivo degli enti locali, nell’ottica di favorire il rilancio urbanistico, culturale, sociale e economico della città. Il Carmine – ha concluso – può rappresentare un elemento di forte appeal nei confronti del turismo, settore che costituisce un settore chiave della nostra economia”.

“Il Mercato del Carmine – ha detto il Sindaco Tambellini – rappresenta uno dei luoghi simbolo della città ma soffre oggi di una certa marginalità, nonostante nel passato sia stato un cuore pulsante del centro. Qualsiasi intervento sul complesso non può prescindere dal rifacimento del tetto. Per questo ringraziamo la Fondazione per l’impegno profuso e che permetterà  di concretizzare l’intervento prioritario sul Mercato”

Attualmente il tetto si presenta in cattivo stato di conservazione con infiltrazioni in più punti tali da impedire un corretto utilizzo del chiostro sottostante. La copertura è realizzata con una struttura reticolare in ferro su cui è appoggiato uno scempiato di tavole e  il manto in lastre eternit.

Si provvederà a realizzare un ponteggio a piattaforma per accedere al sotto della copertura nonché di un ponteggio laterale da posizionare sul terrazzo al piano primo.

L’intervento, per un importo complessivo di 142.659 euro messi a disposizione della Fondazione Cassa di Risparmio, prevede lo smaltimento delle lastre di eternit, la revisione dello scempiato in legno, la realizzazione di una copertura con lastre metalliche in rame, tinteggiatura della struttura in ferro e dello scempiato in legno.  Non appena terminati i passaggi amministrativi, da portare avanti anche con la Soprintendenza, i lavori potranno iniziare.

Sono previsti inoltre ulteriori lavori di rifinitura per migliorare il nuovo accesso previsto in piazza del Carmine.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi