Header ad
Header ad
Header ad

“Le furberie di Scapino”

Auditorium Vincenzo da Massa Carrara – ex Cavanis, venerdì 19 luglio 2013 – Ore 21

La compagnia “Compagnia Teatrale Parrocchiale Giovani Comici Rughesi” presenta
Le furberie di Scapino
commedia in tre atti liberamente tratta da Molière
Stasera voglio raccontarti una storia, ecco… C’era una volta un’adorabile bambina che amava sempre indossare una mantellina con un bel cappuccio di velluto rosso e per questo tutti la chiamavano Ca….? Ca…? “La chiamavano Carolina”, Carolina? Va bè se ti piace vada per Carolina. A Carolina piaceva un sacco andare a trovare sua nonna, ma in questo periodo la bambina era molto triste… “A causa della crisi finanziaria “ , macchè per la crisi! Era triste perché sua nonna era malata. Tutti i giorni la mamma chiamava Carolina per mandarla a portarle focaccia, pane e vino e queste contenta attraversava il bosco dove puntualmente si fermava a raccogliere? a raccogliere…? “Le legna per scaldarsi perché a causa della crisi non c’avevano una lira manco per il gas”, No, non legna ma fiori per portarli…ei…no via…quella che devo raccontare è tutta un’altra storia. L’ha scrittaaa un francesinooo, un certooo Moliere… “Quello che vendeva le voliere!”, macchè vendeva le voliere,no, cioè non lo so, può anche darsi, ma di sicuro scriveva delle storie per divertire la corte del Re Sole. “Di chi? “ , la corte del Re Sole Luigi XIV, “Aaah, la corte di Luigi, Gigi gallonzoro?” Ma che stai dicendo, ho detto Luigi XIV, che gallonzoro! “ Ma dov’è questa corte in via Galgani?” Nooo, quale via Galgani, è a Parigi. “Ah, no, io a Camigliano non conosco nessuno”, ma che dici, oimmena, insomma, bando alle ciance, stasera la Compagnia dei Giovani Comici Rughesi vuole raccontarti una storia liberamente tratta (molto liberamente) da ‘Le furberie di Scapino’ di Moliere, “ Che è quello che si divertiva a vende le voliere in corte a Parigi a Camigliano!” Si va bene vai tanto ormai mi sa che stasera non si rimugina neanche nella tomba, ma sorte direttamente fori, che Dio l’abbi in Gloria! Regia di Alessandro J. Bianchi
per informazioni: Pietro Ramacciotti 3294920217

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi