Header ad
Header ad
Header ad

Diecimila presenze a Barga per la Festa del Centro Storico

Un successo la Festa del Centro Storico edizione 2013. Archiviato il primo week end è già tempo di bilanci più che positivi. In tutto oltre diecimila le presenze solo nei primi quattro giorni, ma soprattutto grande qualità delle proposte. Un’edizione che già punta ad essere la più frequentata e apprezzata dai tanti turisti in visita alla cittadina.

“Sono molto soddisfatto dei risultati centrati in questo primo fine settimana – ha spiegato il primo cittadino Marco Bonini: la formula che abbiamo trovato è vincente come testimoniano le presenze registrate, questo grazie a una varietà nell’offerta che spazia dagli appuntamenti culturali alla gastronomia passando per i molti concerti che ogni sera abbiamo nelle diverse piazze del centro storico di Barga. Soprattutto quello che appassiona anche i molti turisti è il livello delle proposte, tutte di qualità. Vogliamo quindi ringraziare tutti quelli che collaborano con la nostra Amministrazione: il BargaJazz Club e la Pro Loco in primis”.

Nello scorso fine settimana si è tenuto il Festival del libro Tra le Righe di Barga che con nomi importanti del giornalismo, scrittori noti e voci della radio come Sabelli Fioretti ha registrato sempre, nel corso delle quattro sere, il tutto esaurito. Sicuramente un ottimo risultato per un’iniziativa letteraria che ha visto intervenire anche il caposervizio de La Nazione di Lucca, Remo Santini. Poi i tanti concerti nelle piazze, tutti sold out, il mercatino curato dalla Proloco.

Adesso si pensa ai prossimi giorni: fra gli appuntamenti clou quello dei prossimi concerti in piazza da apprezzare gustando prodotti del posto nei vari punti del centro storico, magari concedendosi una visita a una mostra o al mercatino.

Una manifestazione lunga dieci giorni che, in barba alla crisi, si è ritagliata un posto di successo nell’estate barghigiana e dell’intera Valle del Serchio sapendo cogliere la voglia di divertimento dei più giovani coniugando a questa l’offerta culturale di mostre come quella di Keane (Museo Civico), dell’artista milanese Marco Poma (Palazzo Pancrazi), di Sandra Rigali (Museo Le Stanze della Memoria), del CAI (Galleria Comunale), mostre ancora aperte per tutta la durata della Festa.  Da non mancare.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi