Header ad
Header ad
Header ad

“Tieni acceso un sorriso” – Al via la prevendita

“Tieni acceso un sorriso”: prevendita biglietti 1 giugno, Stadio Porta Elisa: appuntamento con la solidarietà

Si avvicina l’appuntamento con “Tieni acceso un sorriso” previsto per il 1° di giugno allo Stadio Porta Elisa. Si tratta di una manifestazione che vedrà protagonisti tanti volti celebri del piccolo schermo per una causa umanitaria importante: il ricavato dell’iniziativa servirà infatti a comprare un elettroencefalografo da destinare al “Kabulonga Cheshire Home” – Centro Medico di riabilitazione per bambini poveri in Zambia.

Tra i volti celebri della TV, giocheranno al Porta Elisa alle ore 18.30 cantanti e ballerini dell’edizione 2013 di “Amici” di Maria de Filippi:  Andrea Attila Felice, Davide Carella, Giosuè Amato, Leonardo Bizzarri e molti altri. Vi saranno anche i campioni sportivi Juri Chechi e Vincenzo Maenza. Tra i partecipanti anche Andrea Angelini, tronista di “Uomini e Donne” (2011/2012). Anche la FC Lucchese 1905 sarà presente con quattro dei suoi migliori giocatori: Angeli, Espeche, Chianese, Petroni.

La manifestazione intitolata “Tieni acceso un sorriso” è stata organizzata in particolare da Lucca Eventi insieme a Giordano Laginja per “Assisi Solidale con i bambini del mondo – ONLUS” , con la collaborazione di Lions Club Lucca Host .

I biglietti, del costo unico di 10 euro, possono essere acquistati presso Itinera (Piazzale Verdi), Itinera Check Point (Viale leporini), Caffetteria Graziella (Ponte a Moriano, Piazza C.Battisti) e Edicola Carlesi (S.Anna, Viale Puccini). I bambini minori di 14 anni, se accompagnati da almeno un genitore, entrano gratis.
Il ricavato della manifestazione servirà a comprare un elettroencefalografo da destinare al “Kabulonga Cheshire Home” – Centro Medico di riabilitazione per bambini poveri in Zambia dove lavora la lucchese Suor Ornella Ciccone. Si tratta di un centro dove vengono accolti bambini malati, traumatizzati, mutilati o handicappati per i quali è indispensabile un intervento ospedaliero. Tale strumento sarebbe utile a diagnosticare meglio il tipo di encefalopatia di cui soffrono molti dei suoi pazienti. Il macchinario inoltre sarà collegato con l’ospedale di Padova per un consulto sui dati delle analisi. Il costo del macchinario è di circa 14 mila euro ma, aggiungendo anche i costi per i collegamenti tra i due Paesi e ulteriori spese, l’ammontare complessivo è di 20 mila euro.
Fra gli amici lucchesi di Suor Ornella è nata così l’idea di dar vita ad una manifestazione mirata alla raccolta fondi per poterla dotare di un elettroencefalografo. L’apparecchio  verrà acquistato dalla Associazione “Assisi Solidale con i bambini del mondo – ONLUS”, l’associazione per la quale opera la nostra concittadina.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi