Header ad
Header ad
Header ad

Sabato 25 maggio a Capannori iniziativa contro la violenza sulle donne

‘Ricordare non basta: con Alessandra e le altre’. Sabato 25 maggio a Capannori iniziativa contro la violenza sulle donne

Centoventiquattro paia di scarpe in ricordo delle donne vittime di violenza nel 2012  è la simbolica installazione intitolata ‘Mettiamoci nelle loro scarpe’, che  sabato 25 maggio sarà presente in piazza Aldo Moro dalle 10 alle 17 per ricordare Alessandra Biagi, la giovane donna di Verciano uccisa tre anni fa dall’ex compagno nel giardino di casa e le altre donne  del territorio vittime di violenza. Nella piazza del Comune ci saranno anche 8 sedie vuote che rappresentano le 8 donne uccise dal 2010 al 2012 in provincia di Lucca.L’iniziativa “Ricordare non basta: con Alessandra e le altre’ è promossa da Comune e Commissione Pari Opportunità, in collaborazione con l’associazione ‘La Luna’, centro di ascolto e centro antiviolenza e Cittadinanzattiva, per dire un no fermo alla violenza sulle donne e al femminicidio.

“La violenza fisica e psicologica sulle donne negli ultimi anni ha subito un’ escalation impressionante – afferma la consigliera comunale con delega alle Pari Opportunità, Silvia Amadei –, che dobbiamo combattere fermamente cercando di andare alle radici di questo fenomeno aberrante.  Lo strumento più efficace è senz’altro quello di fare rete tra istituzioni, forze dell’ordine, associazioni, così come è stato fatto nel promuovere le iniziative di questo fine settimana”.
Sabato alle 10.30 in piazza Moro l’iniziativa prenderà il via con  un minuto di silenzio  alla presenza degli studenti del liceo scientifico “E. Majorana” di Capannori, in  ricordo delle donne che hanno subito violenza. Nel pomeriggio, alle 15.30, sono previsti gli interventi della cittadinanza, dei rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni e dei comitati di donne. Contemporaneamente una biciclettata promossa da ‘Se non ora quando’ partirà alle 14 da piazza San Francesco a Lucca, per arrivare in piazza Aldo Moro. A conclusione sarà osservato un minuto di silenzio per ricordare Alessandra e le altre.
L’iniziativa di Capannori conclude l’week end dedicato  al tema della violenza sulle donne, che inizierà domani (venerdì) a Palazzo Ducale con il convegno in programma alle 14.30 dal titolo ‘Vittime in silenzio. C’è…se ci fosse…se ci fosse stato”, dedicato agli aspetti giuridico-legali della violenza di genere promosso da Cesvot, Comune di Capannori, associazione La Luna e Provincia di Lucca con l’accreditamento del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lucca.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi