Header ad
Header ad
Header ad

“Per dono” al Nieri di Ponte a Moriano

Teatro Comunale “Idelfonso Nieri” di Ponte a Moriano (Lucca), 24/05/2013 – Ore 21:15

La compagnia “Compagnia Nuova” presenta
Per dono
di Simone Bernardini
“Per dono” rappresenta il debutto come autore teatrale di Simone Bernardini. Un’opera prima è sempre un incognita come del resto il teatro in sé; infatti non c’è alcuna differenza tra un autore ed un altro perché ogni volta che si affronta un nuovo progetto è come debuttare di nuovo per la prima volta, con tutti i rischi del caso. L’autore è un giovane psicologo che lavora in vari ambiti e questa storia è molto ispirata dal suo percorso culturale ed umano, ma non aspettatevi un fine trattato di psicologia, anzi, nello studiarlo ho trovato cose molto semplici e dirette come i sentimenti, l’amore, l’amicizia, la memoria, insomma la vita di ognuno di noi, esseri normali che veniamo coinvolti in situazioni a volte più grandi di noi stessi, che si trasformano in tragedia o possono generarla, come una malattia mortale. “Per dono” è un viaggio nell’anima dove incontriamo tutto quello di cui sopra e come per tutti i viaggi, non possiamo prevedere come andrà e questo è il bello: più si va avanti e più restiamo coinvolti dal viaggio che, di fatto scegliamo, ma in teatro vige un’altra regola, il percorso possiamo variarlo, tanto da farlo sempre più nostro e condividerlo con il pubblico, il compagno di viaggio che si “sposta” con i teatranti nel tempo dello spettacolo, dove accompagniamo i personaggi nel loro più intimo viaggio. In questo viene magistralmente fuori il nostro giovane autore che si ricorda di essere uno psicologo, senza giudicarli ma lasciandoci trasportare dall’emozione che loro stessi stanno vivendo e anche se l’argomento può sembrare ostico, la malattia, l’eutanasia, dobbiamo essere consapevoli di una grande verità, il teatro è un sogno che finisce alla fine dello spettacolo dove troviamo le nostre verità e speranze, le nostre paure ed i nostri sogni, in poche parole la nostra vita e questa storia è uno spaccato di vita, bella o brutta non ha importanza ma, come diceva Pirandello, la vita deve essere vissuta sempre, nonostante tutto. Salvatore Pagano Regia di Salvatore Pagano
per informazioni: Francesco Bargi

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi