Header ad
Header ad
Header ad

L’orto botanico nel Parco delle Mura

LUCCA – L’orto botanico lucchese nasce in una nicchia storica molto particolare: tra il bastione di San Regolo, gli orti del convento di San Micheletto e i giardini dei palazzi costruiti per la corte di Elisa ai primi del XIX secolo. Dunque, un’area fortemente connotata e già tradizionalmente destinata alle funzioni ludiche (si ricorda che era questa la zona nella quale si praticava il “gioco del pallone”), che rende l’Orto di Lucca “giardino” pubblico, luogo segreto di raccolta e di studio nel più ampio contesto del Parco delle Mura.

La sua stessa storia, coi curatori che si sono avvicendati a partire dal primo ventennio dell’Ottocento, ha tracciato un percorso culturale polisemantico, testimoniato dalle collezioni vive, dalle riproduzioni di gesso, dagli erbari, dalla biblioteca. Tale patrimonio si arricchisce grazie a una vivace attività di ricerca, promozione e didattica, alle relazioni interdisciplinari avviate tramite esposizioni tematiche e mostre mercato comeMurabilia, legate tra loro dal filo rosso di una coltura/cultura aperta al godimento della comunità non soltanto locale.

Rigore scientifico, dunque, e coinvolgimento estetico a tutto tondo. È su questa duplice valenza che l’Opera delle Mura fonda le strategie di valorizzazione e di sviluppo dell’Orto di Lucca come “museo laboratorio” della botanica, dove la ricerca e la catalogazione interagiscano con la complessità dei temi connessi con la conservazione del patrimonio botanico delle Mura e del territorio.

C’è infine un aspetto che rende l’Orto botanico di Lucca un sito speciale rispetto ad altri: il suo svilupparsi tra spazi aperti e chiusi, incuneandosi nei percorsi segreti dei sotterranei per rivelarsi dall’alto del camminamento sulle mura, schermato dalle fronde degli alberi.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi