Header ad
Header ad
Header ad

FESTA DEL PRESENTE, dove tutti regalano tutto!

AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DELLA

FESTA DEL PRESENTE

DOVE TUTTI REGALANO DI TUTTO

A seguito del successo della prima edizione, domenica 19 maggio dalle 15 alle 23 in piazza del Municipio di Porcari, si terrà una nuova edizione della Festa del Presente, la festa popolare del dono.

Anche quest’anno quindi per un giorno a Porcari si potrà fare gratuitamente shopping, seguire incontri e conferenze, assistere a spettacoli e nutrirsi grazie al contributo e allo spirito collaborativo di tutti i partecipanti. Scopo della festa infatti è quello di realizzare giocosamente – ma concretamente – l’utopia di un’economia fondata sul dare, e non sull’esigere, una situazione insomma in cui per qualche ora debito e denaro temporaneamente non esistono.

Il meccanismo è molto semplice: tutti coloro che partecipano, portando cose che non usano più o che a loro non costano nulla, contribuiscono secondo le proprie possibilità alla creazione di un incredibile e meraviglioso bazar nel quale tutto è gratuito, una ricchezza a cui chiunque può attingere senza usare denaro. Non quindi un mercatino dell’usato o una festa del baratto, ma una festa in cui ciascuno mette a disposizione di chiunque lo desideri le cose e i servizi che può offrire gratuitamente (oggetti inutilizzati, manufatti, piante, fiori, cibo, saperi, spettacoli o servizi di qualunque genere) e in cui tutto può essere preso o consumato liberamente. Un modo per dimostrare che la generosità rende tutti più ricchi dando nel contempo una seconda vita alle tante cose inutilizzate che occupano le nostre case.

Il principio di totale gratuità vale anche per l’organizzazione. La Festa del Presente viene infatti realizzata senza utilizzare denaro, non è dunque previsto alcun compenso o rimborso per chi la organizza o vi partecipa, salvo la possibilità – come è per chiunque sia lì – di attingere liberamente ai beni e ai servizi disponibili. Il senso della festa è infatti contemporaneamente quello di un gesto collettivo che alluda ad un modo più umano di intendere le relazioni economiche fra le persone, e di un regalo che la comunità fa a se stessa, soprattutto a vantaggio di chi ha più bisogno; una situazione da cui tutti sono destinati ad uscire più ricchi, senza che sia circolato denaro e il PIL sia di dunque cresciuto di un solo centesimo.

Tutto si svolgerà nella piazza/giardino davanti al Municipio di Porcari dove ci saranno spazi per le cose, per i servizi e per il cibo.

Ci saranno inoltre due conferenze presso la Fondazione Lazzareschi. La prima alle ore 15:30, dal titolo “Cosa sono dono, denaro, ricchezza e crescita?”in cui interverranno i professori Pietro Clemente e Nicolò Bellanca dell’Università di Firenze e i professori Pietro Mussari e Lionello Punzodell’Università di Siena. La seconda alle ore 17:30 dal titolo Il ruolo del dono e della carità nell’islam, nella tradizione ebraica e nel cristianesimo” in cui, coordinati dalla Prof.sa Ilaria Vietina, interverranno Benhimouda El Mahjoub responsabile della Centro della Comunità Islamica Lucchese, laProf.ssa Silvia Guetta per la comunità ebraica di Firenze e Don Piero Ciardella, direttore del centro per la Cultura e il Dialogo della Diocesi di Lucca, per la comunità cristiana.

Nel pomeriggio ci saranno inoltre interventi di artisti come Giacomo Verde, Julio Monteiro Martins, Laerte Neri, Dimitri Galli Rohl e Lorenzo Meid,interventi del comitato “Se non ora quando” e di studenti delle scuole di musica, danza e teatro, quali ad esempio il Laboratorio teatrale per spettatori consapevoli del Teatro del Giglio.

Dopo cena invece, sul palco allestito in piazza, si avvicenderanno alcuni fra i molti artisti che hanno dato il loro sostegno alla festa, fra questi Marco Panattoni, Stefano GiannottiFabio Angeli di Esterina, Igor Vazzaz con i Tarantola 31Marco FagioliValentina Cinquini, Mariano Nieddu eFederico de Robertis con alcuni dei suoi Infedeli, cui è affidato il gran finale della serata.

Il sito www.lafestadelpresente.it, fra le altre cose, ospita una sezione dalla quale è possibile scaricare i materiali promozionali e una sezione dedicata alla raccolta delle adesioni di chi non può partecipare, ma intende comunque sostenere l’iniziativa.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi