Header ad
Header ad
Header ad

La Notte dei Musei: le proposte dei ristoranti e i percorsi guidati ai palazzi

La Notte dei Musei: ecco le proposte dei ristoranti aderenti all’evento e i percorsi guidati ai palazzi solitamente chiusi al pubblico

Conto alla rovescia in atto, a Lucca, per la “Notte dei Musei”, evento in programma sabato 18 maggio con l’apertura straordinaria di musei, palazzi storici, sotterranei delle Mura e torri cittadine.

Una notte da non perdere, sotto il profilo culturale, ma anche gastronomico, grazie all’iniziativa di Confommercio, partner dell’evento, che vedrà l’attivo coinvolgimento dei ristoranti.

Le attività aderenti, infatti, offriranno inziative promozionali ad hoc e, alcuni di loro, la possibilità per la clientela di utilizzare gratuitamente, dalle 16 in poi, il parcheggio Cittadella, grazie ad uno speciale gettone regalato dai ristoratori alla clientela stessa, garantendole la sosta gratuita.

Ecco l’elenco dei ristoranti aderenti:

BUCA DI SANT’ANTONIO   – Apertura anticipata alle 19 e chiusura posticipata alle 22,30. Gettone per la sosta gratuita ai clienti. Via Cervia, Lucca – 0583/55881. www.bucadisantantonio.it.

                                                                                                                                                                                   

GIGLIO – Apertura anticipata alle 18,30 con Amuse Bouche e vino rosato Shiller Fattoria di Fubbiano. Gettone per la sosta gratuita ai clienti. Piazza del Giglio, 2, Lucca – 0583/494058. www.ristorantegiglio.it.

            

GLI ORTI DI VIA ELISA – Iniziativa “Primaedopo”. Prima: apertura dalle 18,30, per consentire al pubblico di cenare in tempo per le visite guidate, con aperitivo “rinforzato” di benvenuto a base di tagliere di salumi tipici, crostini e calice di bollicine “Particolare” della Tenuta del Buonamico. Dopo: chiusura alle 24 per gustarsi la cena dopo l’evento, con dolcino della Buonanotte e bibita a scelta, il tutto a prezzo promozionale di 20 euro. Via Elisa, 17, Lucca – 0583/491241. www.ristorantegliorti.it.

RUSTICANELLA 2 – Apertura della cucina alle 18,30 con menù a base di degustazione di salumi e pecorini locali e vini toscani, con costi variabili da 15 a 30 a seconda della proposta scelta fino a notte inoltra. Gettone ai clienti per la sosta gratuita. Via San Paolino, 32, Lucca – 0583/55383. info@rusticanella2.it.

          

CANTINE BERNARDINI – Cucina aperta a partire dalle 18, con degustazioni di vini della colline lucchesi e assaggi di prodotti tipici. Lo chef proporrà i famosi fagottini di verza al manzo so fonduta di pecorino e i “Ravioli di Palazzo Bernardini”. Gettone ai clienti per la sosta gratuita. Via del Suffragio, 7, Lucca – 0583/494336. www.cantinebernardini.com.

PECORA NERA – Apertura anticipata alle 19,30 e chiusura posticipata alle 23,30.Piazza San Francesco, 4, Lucca – 0583/469738. www.lapecoraneralucca.it.

OSTERIA BARALLA – Cucina aperta dalle 19, con menù promozionale “La Storia in cucina” così composto: antipasto, lardo di cinta senese e pane nero ai cereali; primo, tagliolini al cibreo, da ricetta di Caterina dei Medici; secondo, peposo come cuocevano i vasai dell’Impruneta; dolce, la zuppa con il buccellato  e le fragole alla lucchese; un calice di buon vino, acqua e caffè, al prezzo di 33 euro.Via Anfiteatro, 579, Lucca – 0583/440240. www.osteriabaralla.it.

ROUSSEAU IL DOGANIERE – Gettone ai clienti per la sosta gratuita. Via Vittorio Emanuele II, 28, Lucca – 0583/584214. www.rousseauildoganiere.it.

  

PIZZERIA MARAMEO – Speciale offerta: due antipasti, un pizzone per due, due bibite medie, due caffè al costo di 22 euro a testa. Piazza San Francesco, 17, Lucca – 0583/467084. www.mara-meo.it.

AMMODONOSTRO – Orario continuato dalle 12 alle 22, con due speciali menù di terra e di mare. Menù di terra (25 euro): antipasto misto (bruschetta, prosciutto crudo del Chianti, pecorini della Garfagnana); tortelli lucchesi al ragù; trancio di maialino al forno con salsa al miele spezziato; semifreddo al cioccolato bianco con salsa alla vaniglia; acqua, vino della casa e caffè. Menù degustazione di pesce (30 euro): carpaccio di pesce spada con insalatina agli agrumi; ravioli di cernia e pistacchio al burro e salvia; filetto di orata con pomodori di pachino e olive; semifreddo di cioccolato bianco con salsa ai frutti di bosco; acqua, vino della casa e caffè. Gettone ai clienti per la sosta gratuita. Via della Fratta, 22, Lucca – 0583/953828. www.ristoranteammodonostro.it.

Questi, invece, i tre percorsi proposti CON VISITA GUIDATA all’interno del ricco programma di eventi di sabato, degni di nota per il fatto di essere RESI ACCESSIBILI AL PUBBLICO, contrariamente a quanto avviene di solito.

PALAZZO DUCALE E PALAZZO DELLA PREFETTURA

Visita con partenza alle ore 21,00 da Piazza Napoleone

Il Palazzo Ducale fu chiamato Palazzo della Signoria oggi sede della Provincia

Il palazzo, di ampie dimensioni, domina il lato ovest di piazza Napoleone e deve il suo aspetto odierno innanzitutto alla ristrutturazione di Ammannati del 1578, nella parte sinistra fino al portone centrale; l’ala destra venne aggiunta solo nel 1728 da Francesco Pini, allievo di Filippo Juvara, che si riallaccia all’architettura precedente sottolineando ancora di più il carattere monumentale dell’edificio. Nella prima metà dell’Ottocento, al tempo del ducato di Lucca, venne ulteriormente arricchito da Lorenzo Nottolini. In cima allo scalone, appunto dell’Architetto Nottolini, si trova la Galleria delle statue, decorata da stucchi e da statue marmoree ad imitazione di quelle classiche, opere soprattutto di artisti carraresi (Oggi sede della Prefettura di Lucca).Palazzo Ducale dopo essere stata sede della duchessa di Lucca Elisa Baciocchi, fu sede del governo statale fino all’unità d’Italia, passando poi alla Provincia di Lucca.

PALAZZO ORSETTI E CHIESA DI SANTA MARIA CORTEORLANDINI

Ritrovo in Piazza S. Maria Corteorlandini

La chiesa di Santa Maria Corteorlandini

Venne ricostruita nel 1188 al posto di un edificio più antico; della chiesa medievale restano dueabsidi minori e il fianco destro in cui si apre un portale con un decoro di un fregio vegetale, ai lati del quale aggettano due leoni. Nel 1580 la chiesa venne affidata ai . Chierici Regolari della Madre di Dio. Nel 600/700 la chiesa fu consolidata e ristrutturata, risultando oggi uno dei più interessanti esempi di decorazione barocca. Sulle navate laterali sono esposti alcuni dipinti di scuola caravaggesca.

Palazzo Orsetti o Palazzo Diodati

 Oggi Sede del Comune di Lucca è una antica costruzione di Lucca realizzata dalla famiglia Diodati nel cinquecento, sulle fondamenta di un palazzo medievale. Nel palazzo nacque, il 17 settembre del 1541, Carlo Diodati;

Di fronte al palazzo c’è il giardino per accedere al quale è necessario attraversare la via pubblica. Il giardino è delimitato da alte mura. Al suo interno alcuni alberi e al centro un pozzo. Il palazzo presenta due facciate imponenti, entrambe dotate di entrata monumentale. Le cornici in arenaria recano trofei in rilievo; alla sommità di un portale vi è un tritone, alla sommità dell’altro una sirena. All’interno la sala degli specchi, un tempo sala da ballo del palazzo, la sala verde, così definita dalle meravigliose pareti in broccato verde, la Sala della Musica presenta un bellissimo lampadario del Settecento e dei sontuosi tendaggi rossi.

PALAZZO BERNARDINI, AGORA’, CHIESA DEI SERVI, PALAZZO DELLA BANCA DEL MONTE DI LUCCA

Ritrovo ore 21 Piazza S. Maria Corteorlandini

Palazzo Bernardini

Il palazzo, attribuito a Nicolao Civitali, fu costruito dal 1512 al 1523. In esso si possono notare richiami ai motivi quattrocenteschi fiorentini, sia nella facciata che nella presenza dei gradini in pietra. così come nel cortile interno si possono vedere influssi brunelleschiani. Fino alla fine del 1800, nella zona del cortile erano presenti pregiati marmi romani e medievali, provenienti da vari templi di differenti epoche.

Chiesa di Santa Maria dei Servi

La chiesa è semplice ma la sua facciata è impreziosita da snelle finestre bifore e da un portale di stile lucchese con rosone. La pianta è a croce latina. Sul pavimento si possono trovare lastre tombali in marmo del sec. XV-XVI.

Agorà

Convento di Santa Maria dei Servi

Il convento di Santa Maria dei Servi, sede dell`Agorà fu costruito nel 1300 dall`ordine dei Servi di Maria insieme alla chiesa adiacente. Il complesso architettonico è costituito da due chiostri, uno più grande con portici e colonne, uno più piccolo vicino all`Oratorio di San Lorenzo costruito nel 1480 (attuale auditorium).

Il convento, soppresso dai Baciocchi, fu restituito da Maria Luisa di Borbone ai canonici lateranensi fino al 1866 quando passò di nuovo al Demanio. Nel 1912 il convento dei Servi fu ceduto al Comune di Lucca e diventerà Casa di Riposo fino alla ristrutturazione del complesso e successiva inaugurazione del Centro Culturale “Agorà” avvenuta il 17 maggio 2002.

Di pregevole valore storico è il Chiostro quadrilatero del 1400 con colonne, basi e capitelli in marmo, la loggetta a due ordini ed il pozzo. All`interno si può ammirare il refettorio ed il portale con lo stemma dei Servi e l`iscrizione scolpita “Refectionis”. Significativa nell`oratorio di San Lorenzo la pala del Guidotti, pittore del `600, che raffigura il miracolo di San Silao. … da “Lucca”.

Palazzo dell`Opera di Santa Croce

Banca del Monte di Lucca

piazza San Martino, 4

Il pregevole edificio medievale in cui ha sede la Banca del Monte di Lucca in piazza S. Martino, era in origine la Casa dell’Opera di Santa Croce. Il nome Opera Santa Croce deriva dall’effige del crocifisso conservato nel duomo di S. Martino, che chiamato comunemente Volto Santo, è detto anche Santa Croce, e questo nome ebbe in antico anche la chiesa e l’Opera addetta alla sua costruzione. Nel 1516 il fabbricato divenne sede definitiva del Monte di Pietà.

Per ulteriori informazioni sull’evento, è possibile contattare gli uffici Confcommercio (referente Sara Giovannini, 0583/473122 – giovanninsara@confcommercio.lu.it).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi