Header ad
Header ad
Header ad

“L’Amore non muore mai”

“L’Amore non muore mai”: una mostra fotografica e documentaria racconta Don Aldo Mei

Resterà aperta da oggi, Mercoledì 24 aprile, fino al 12 maggio la mostra fotografica e documentaria dedicata a Don Aldo Mei allestita alla Biblioteca Civica Agorà (Piazza dei Servi).

L’esposizione intitolata “L’Amore non muore. Don Aldo Mei, martire della carità” racconta la vita, le gesta del parroco ucciso dalle SS sotto le Mura Urbane, nei pressi di Porta Elisa, il 3 agosto1944.

La mostra resterà aperta secondo il seguente orario: lunedì dalle ore 14 alle ore 19; dal martedì al venerdì dalle ore 8.45 alle ore 19; il sabato dalle ore 9 alle 13.

Si ricorda che fino al 24 giugno la biblioteca rimane aperta ogni giovedì fino alle ore 22. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 0583.44.57.16 oppure scrivere a biblio@comune.lucca.it

CENNI BIOGRAFICI
Don Aldo Mei nasce a Ruota, frazione del Comune di Capannori, il 3 marzo del 1912. Entrato in seminario nell’ottobre del 1925 fu ordinato sacerdote e parroco di Fiano. Proprio nella chiesa di Fiano, fu arrestato il 2 agosto 1944 nel corso di un rastrellamento tedesco. Portato a Lucca venne rinchiuso nella Pia Casa con altri civili,l con l’accuso di aver dato rifugio ad un ebreo. Riconosciuto colpevole venne condannato a morte. La notte del 3 agosto una pattuglia delle SS lo condusse sotto le Mura Urbane, a Porta Elisa. Lì fu costretto a scavarsi una fossa e venne ucciso.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi