Header ad
Header ad
Header ad

Ordinanza: l’ acqua dell’ acquedotto di Chiatri non è potabile

Il Comune di Lucca ha emesso un’ordinanza in cui si specifica che, fino a nuovo avviso, l’acqua dell’acquedotto di Chiatri non è idonea ad essere destinata ad uso potabile se non sottoposta ad idonea trattamento di disinfezione.

L’Ordinanza prevede, tra le altre cose,  che la Società Geal SpA provveda immediatamente ad individuare la possibile causa di tale inquinamento e a procedere immediatamente ad operazioni di controllo e manutenzione delle opere di presa, del deposito e dell’impianto di trattamento; di procedere a nuovi prelievi microbiologici di verifica lungo la linea distributiva, di ingresso e uscita deposito, comunicandone i risultati al Dipartimento di Prevenzione della Asl 2.

L’Ordinanza si è resa necessaria dopo la nota con cui l’Azienda Usl 2 ha informato che l’acqua erogata dall’Acquedotto di Chiatri, visti i risultati delle analisi microbiologiche eseguite, non è idonea ad uso potabile a causa del superamento dei parametri: in particolare batteri coliformi a 37°, enterococchi e colonie a 22°.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi