Header ad
Header ad
Header ad

EDILIZIA SCOLASTICA – Presentato il piano complessivo degli interventi

La Provincia di Lucca ha stilato un piano completo degli interventi necessari sugli edifici che ospitano le scuole superiori e ha individuato alcune possibili azioni grazie alle quali rendere più sicure e confortevoli le scuole del territorio.

Si tratta di un Piano Straordinario e Strategico, composto da ben 40 schede-intervento, che contiene 34 progetti 6 proposte per opere più complesse (vedi scheda), non ancora definite a livello progettuale. Di queste, tre sono rivolte alla costruzione di nuove sedi per alcuni istituti attualmente posizionati in edifici da dimettere e altre tre riguardano interventi di ristrutturazione complessa la cui progettazione richiede approfondimenti ulteriori.

Il piano è stato illustrato questa mattina (16 aprile) a Palazzo Ducale dal presidente della Provincia Stefano Baccelli insieme all’assessore all’edilizia scolastica e alla pubblica istruzione Mario Regoli e alla dirigente provinciale Francesca Lazzari, responsabile dell’area di coordinamento territorio e infrastrutture.

I progetti elaborati dagli uffici dell’amministrazione provinciale riguardano la totalità degli istituti scolastici per l’istruzione superiore di competenza della Provincia. Gli edifici scolastici e le strutture sportive ad essi connesse, alcuni di proprietà della Provincia e altri di proprietà dei Comuni e ceduti in uso alla Provincia, presentano criticità e necessitano di interventi di manutenzione, messa in sicurezza, adeguamento funzionale e energetico.

Gli interventi riguardano per lo più il rifacimento delle coperture e la sostituzione degli infissi, in modo da ottenere una buona riqualificazione energetica; l’ammodernamento e la messa a norma degli impianti sportivi (palestre, campi sportivi, piscine); l’installazione di rampe e ascensori per i disabili; la messa a norma degli impianti secondo le norme antincendio.

In occasione del bando per l’edilizia scolastica, promosso nel mese di marzo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, è stato predisposto un piano complessivo e un parco-progetti per la riqualificazione di 34 tra edifici scolastici e palestre. Un piano rivolto a sanare le più urgenti criticità degli edifici che presentano copiose infiltrazioni dalle coperture, tamponamenti esterni ammalorati, infissi poco contenutivi, impianti ed apparecchiature termiche ed elettriche poco efficienti, nonché interventi necessari per ottenere le certificazioni di sicurezza previste dalla normativa.

La cifra complessiva richiesta si aggira intorno ai 27 milioni di euro, di cui poco meno di tre sarebbero portati a cofinaziamento. Questa la divisione per macroaree: Piana di Lucca, 17 interventi per un totale di circa 16 milioni di euro; Mediavalle e Garfagnana, 5 interventi per circa 3 milioni e 300mila euro di euro; Versilia, 12 interventi per 7,8 milioni di euro.

I progetti predisposti per il bando sono utili anche perché potranno essere utilizzati per accedere ad altri contributi, non appena se ne presenti l’occasione. Ed è infatti di questi giorni la presentazione al Ministero della Pubblica Istruzione della richiesta cofinanziamento per quattro interventi a valere su uno stanziamento di 38 milioni reso disponibile dal Ministero stesso per interventi di rigenerazione del patrimonio scolastico, comprensivi della costruzione di nuovi edifici.

La Provincia di Lucca da tempo è impegnata a realizzare interventi per la messa a norma e l’adeguamento energetico delle scuole per garantire adeguati standard di sicurezza e migliorare il confort interno. Nel 2010 ha stipulato con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca una convenzione per un programma straordinario di riqualificazione energetica di tre scuole che ha prodotto un investimento complessivo di 4 milioni (di cui 3 finanziati dalla Fondazione). Nello stesso anno ha avviato il progetto finanziato con fondi europei Teenergy Schools mediante il quale tutte le scuole sono state analizzate sotto il profilo dell’adeguatezza funzionale degli spazi, delle tipologie costruttive e dell’efficienza energetica e sono stati elaborati quattro progetti pilota per edifici ad elevata efficienza energetica.
Inoltre, la Provincia si è attivata per ricevere contributi per interventi di messa in sicurezza dal rischio di sisma, contributi concessi dal Ministero dell’Istruzione che ha recentemente finanziato 4 interventi per altrettanti edifici scolastici per un ammontare complessivo di 1,2 milioni, e nel 2012 ha condiviso con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca un progetto biennale per complessivi 2 milioni (di cui 1,5 co-finanziato dalla stessa Fondazione) per interventi urgenti di messa in sicurezza di edifici che presentavano problematiche legate al fenomeno dello “sfondellamento” dei solai, comprendente anche le indagini diagnostiche per individuare con maggior dettaglio le zone più critiche su cui intervenire.

___________PIANA DI LUCCA

ITI FERMI (Lucca) L’intervento consiste nella manutenzione straordinaria del tetto con la rimozione di tutte le scossaline1 perimetrali e la messa in opera di un nuovo strato isolante e di una guaina impermeabilizzante ecologica nonché la sostituzione di tutti i lucernai con profilati ad alta capacità isolante. La nuova copertura sarà dotata di linee vita così come previsto dalla normativa nazionale e garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. I nuovi sistemi di illuminazione naturale garantiranno adeguato illuminamento delle aule senza compromettere le caratteristiche termiche del manto di copertura. Si prevede inoltre un intervento di ripristino del cemento armato a facciavista con trattamento della parti in acciaio e la ricostruzione dei tratti distaccati, la sostituzione dei frangisole, il completamento degli interventi in modo da acquisire il Certificato di Prevenzione Incendi quali realizzazione pareti in cartongesso, installazione porte tagliafuoco, sostituzione maniglioni antipanico, realizzazione dell’impianto rivelazione incendi zona padiglioni laboratori, ecc, e l’installazione di impianto di telegestione per ottimizzare il funzionamento delle caldaie presenti e ridurre il consumo di gas metano. Importo: 1milione e 850mila euro.

ITI FERMI – PALESTRA (Lucca)
 La Provincia di Lucca, sollecitata anche dalle società sportive che utilizzano l’impianto, adeguerà la palestra dell’ITI Fermi in termini funzionali, di sicurezza antincendio e di barriere architettoniche per poter ospitare manifestazioni sportive. L’intervento prevede la realizzazione di due scale esterne in acciaio, dotate di passerella di accesso, per garantire l’evacuazione degli spettatori presenti sulle gradinate per una capienza massima di 400 posti; la realizzazione di una scala esterna principale coperta, in cemento armato, adibita all’ingresso degli spettatori; alcune modifiche agli impianti elettrici nella zona dei servizi igienici; l’integrazione degli impianti di illuminazione di sicurezza e l’adeguamento dell’impianto di trattamento dell’aria ai fini antincendio; il rifacimento integrale dei servizi igienici degli spettatori, suddivisi fra maschi e femmine, e la realizzazione dei servizi igienici per soggetti diversamente abili; la realizzazione, in prossimità della scala principale di ingresso, di una piattaforma elevatrice conforme alle norme ad uso dei soggetti diversamente abili. Importo totale: 450mila euro

ITI FERMI – PISCINA (Lucca) L’intervento prevede il rifacimento degli spogliatoi del piano terra, dei servizi igienici e delle apparecchiature della centrale di trattamento aria; il collegamento alla rete idrica antincendio esistente; il rifacimento degli impianti elettrici nei bagni. E’ previsto inoltre un intervento di elevato efficientamento energetico mediante l’installazione di un sistema di cogenerazione con lo smantellamento dei generatori termici esistenti. Tale sistema garantirà una produzione elettrica doppia rispetto a quella richiesta e vi saranno collegate sia la piscina che la scuola. Importo totale: 1milione e 160mila euro

LICEO LICEO SCIENTIFICO “VALLISNERI” (Lucca)
 L’oggetto dell’intervento è la demolizione e la ricostruzione del corridoio coperto di collegamento fra i vari edifici del complesso Liceo Scientifico che presenta copiose infiltrazioni dalla copertura, inefficienza dell’impianto di riscaldamento, limitato contenimento degli infissi. L’aspetto architettonico del corridoio nuovo sarà similare a quello conferito al padiglione prefabbricato con i lavori recentemente realizzati. Importo totale: 385mila euro

LICEO SCIENTIFICO “VALLISNERI” – PALESTRE (Lucca) 
L’intervento consiste principalmente nella realizzazione di una copertura a lastre metalliche che consentirà di eliminare le infiltrazioni dovute alla pioggia. Nelle lastre di copertura saranno integrati pannelli fotovoltaici e solari termici. Si prevede inoltre la realizzazione di idonee linee vita che consentiranno l’effettuazione degli interventi manutentivi della copertura in sicurezza nonché la sostituzione di tutti gli infissi del corpo di fabbrica destinato ad attività sportive. La copertura sarà adeguata alla normativa nazionale e garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Importo totale: 1milione e 120mila euro.

ISTITUTO “CIVITALI-PALADINI” (Lucca)
 Le opere previste riguardano principalmente l’impianto termico delle due scuole con la sostituzione delle due caldaie malfunzionanti con un modello di nuova generazione a condensazione e la sostituzione dei fan coil con radiatori in alluminio di alta qualità, dotati di valvole termostatiche per ridurre i consumi e migliorare il comfort. Verrà inoltre installata una centralina per la telegestione dell’impianto di riscaldamento. Si prevede con il suddetto intervento una riduzione stimata pari a circa il 20% dei consumi medi. Importo totale: 200mila euro

ITC “CARRARA” (Lucca)
 Gli interventi su questo fabbricato sono di due tipologie. La prima, prevede la ripresa del cemento armato delle facciate esterne, la manutenzione straordinaria delle coperture con apposizione di pannello isolante che garantirà una riduzione dei consumi pari al 20% rispetto all’attuale, la realizzazione di linee vita per la sicurezza dei futuri interventi manutentivi. La seconda riguarda il miglioramento statico che interesserà gli orizzontamenti e le strutture verticali secondo tipologie di intervento che saranno precisate sulla base delle risultanze di uno studio in corso da parte dell’Università di Pisa, Facoltà di Ingegneria. Si prevede inoltre la manutenzione straordinaria dell’impianto fotovoltaico per consentirne la rimessa in funzione e garantire la copertura di almeno il 50% del fabbisogno di energia elettrica dell’edificio. Importo totale: 3milioni e 400mile euro

ITC “CARRARA” – PALESTRA (Lucca)
 Il progetto di riqualificazione energetica della palestra dell’ITC “Carrara” di Lucca è finalizzato alla manutenzione del cemento armato ed al rifacimento del manto di copertura. Il tetto infatti versa in un particolare stato di degrado e l’intervento prevede la rimozione di tutte le scossaline perimetrali presenti e la messa in opera di un nuovo strato isolante e di un manto di finitura costituito da una guaina impermeabilizzante ecologica. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale e garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Importo totale: 600mila euro

ITCG “NOTTOLINI” (Lucca)
 Per risolvere criticità legate al distacco di parti importanti di intonaco dalle facciate, si prevede un intervento mirato alla demolizione e ricostruzione di tutte le parti che presentano segni di possibile cedimento. Si procederà quindi alla ritinteggiatura delle facciate interessate e ad una revisione del gruppo antincendio a servizio della scuola e della palestra nonché del gruppo di continuità e di illuminazione di emergenza. Importo totale: 145mila euro

ITCG “NOTTOLINI” – PALESTRA (Lucca)
 Il progetto di riqualificazione energetica della palestra dell’Istituto per geometri “L. Nottolini” di Lucca è finalizzato al rifacimento del manto di copertura, che versa in un particolare stato di degrado, tramite la rimozione di tutte le scossaline perimetrali e la messa in opera di un nuovo strato isolante e di un manto di finitura costituito da una guaina impermeabilizzante ecologica. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale e garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. L’intervento permetterà inoltre di installare delle linee vita per garantire nel tempo la manutenzione in sicurezza del manto di copertura. Importo totale: 80mila euro

LICEO CLASSICO “MACHIAVELLI”
 L’intervento prevede l’intervento di rifacimento del tetto con la rimozione del manto esistente di copertura ed il suo recupero con integrazione parziale degli elementi deteriorati, la rimozioni di tutti gli elementi di legno deteriorati e la loro sostituzione, la posa di uno strato isolante e impermeabilizzante che consenta anche di realizzare un tetto ventilato, la successiva e finale posa del manto precedentemente rimosso di coppi ed embrici. L’intervento sulle coperture prevede anche il consolidamento del perimetro murario e interventi volti al miglioramento sismico quali cerchiature e tiranti nei locali sottotetto. Le facciate, in corrispondenza delle aperture di porte e finestre, presentano cornici in pietra serena risalenti, per lo più, all’epoca originaria del fabbricato il cui stato di degrado, dovuto alla corrosione degli agenti atmosferici, rende necessario un intervento complessivo di restauro che preveda il ripristino di alcuni tratti delle modanature mancanti o non più recuperabili. Gli infissi necessitano di un integrale intervento di recupero per adeguarli alla normativa di sicurezza e per ripristinarne la funzionalità: considerato che l’immobile è assoggettato al vincolo storico si prevede di intervenire con vetri antisfondamento o applicando pellicole protettive laddove tale operazione non sia possibile. Importo totale: 1milione e 420mila euro

Istituto Artistico “PASSAGLIA” – VIA FILLUNGO
 L’intervento prevede la rimozione del manto di copertura esistente ed il suo recupero con integrazione parziale degli elementi deteriorati, la posa di uno strato isolante e impermeabilizzante che consenta anche di realizzare un tetto ventilato e il riposizionamento del manto precedentemente rimosso di coppi ed embrici. Lo stato di degrado di alcune cornici delle facciate, dovuto alla corrosione degli agenti atmosferici, rende necessario un intervento complessivo di restauro che prevede il ripristino di alcuni tratti delle modanature mancanti o non più recuperabili e l’applicazione di una vernice protettiva su tutte le cornici che ne garantisca la conservazione nel tempo. Gli infissi necessitano di un integrale intervento di recupero per adeguarli alla normativa di sicurezza e per ripristinarne la funzionalità. Importo totale: 1milione e 705mila euro

Istituto Artistico “PASSAGLIA” – PIAZZA NAPOLEONE
 Il progetto prevede un intervento complessivo di restauro delle facciate che presentano evidenti segni di degrado dovuti all’azione della pioggia. Si procederà con la demolizione delle superfici intonacate in fase di distacco e la successiva ricostruzione di tutte le modanature e superfici ad intonaco, con la pulizia e il trattamento protettivo delle parti in pietra e la tinteggiatura secondo le colorazioni originarie. Per gli infissi lignei, trattandosi di un immobile sottoposto a vincolo, si dovrà procedere al recupero e alla sostituzione dei vetri con altri di tipo antinfortunistico o all’applicazione di pellicole. Laddove possibile saranno posti in opera nuovi infissi con profilo in acciaio a taglio termico e vetrocamera aventi profilo simile all’esistente. Per la copertura si prevede la rimozione completa del manto e delle sottostanti mezzane, l’eventuale sostituzione degli elementi lignei deteriorati con altri della stessa dimensione, la posa delle mezzane recuperate con eventuale sostituzione degli elementi rotti, di uno strato isolante e impermeabilizzante con funzione di tetto ventilato, il riposizionamento del manto precedentemente rimosso con sostituzione degli elementi rotti o deteriorati. Importo totale: 1milione e 25mila euro

ISTITUTO ARTISTICO “PASSAGLIA” – VIA DEL CANTIERE
 L’intervento riguarda la manutenzione straordinaria del tetto della scuola con la sostituzione delle parti deteriorate, la posa in opera di materiale isolante, la realizzazione dell’impermeabilizzazione. Sul tetto saranno installate linee vita per la sicurezza degli interventi futuri. Anche questo intervento adeguerà la scuola alla normativa nazionale, garantendo una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Importo totale: 370mila euro

LICEO SCIENTIFICO “MAJORANA” – (Capannori)
 Il fabbricato che ospita il Liceo Scientifico “E. Majorana” di Capannori necessita di interventi di manutenzione generale per recuperarne la piena funzionalità preservandolo dal degrado e certificarlo ai sensi della normativa in materia di sicurezza. In particolare: adeguamento degli infissi in materia di sicurezza, contenimento energetico e confort acustico; intervento di straordinaria manutenzione sulle coperture con realizzazione di adeguata coibentazione; illuminazione di emergenza; impianto di rivelazione incendi e di segnalazione di sicurezza con apparecchi alimentati con batterie; l’impianto idrico antincendio e tutte le opere necessarie all’adeguamento del fabbricato per l’ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi. Importo totale: 550mila euro

LICEO SCIENTIFICO “MAJORANA” – AMPLIAMENTO (Capannori)
 Il presente progetto riguarda il completamento dell’ampliamento effettuato nel tra il 2010 e il 2011 con la realizzazione della sopraelevazione del piano esistente e la costruzione del corpo di fabbrica di collegamento tra aule nuove ed edificio esistente. Quest’ultimo andrà a ospitare un vasto atrio di ingresso, un vano scale con funzione di raccordo tra i livelli del vecchio e del nuovo edificio, un impianto di elevazione a norma di legge. Il corpo di fabbrica che collega le nuove aule all’esistente ha anche la funzione di serra e costituisce pertanto un supporto per il riscaldamento invernale. L’ampliamento nel suo complesso ha la finalità di razionalizzare gli spazi collocando l’impianto d’elevazione in posizione strategica rispetto ai due edifici e realizzando una nuova scala di collegamento dei vari piani (che ha anche una funzione ai fini dell’evacuazione antincendio). L’atrio di ingresso da realizzare diventerà l’ingresso principale del Liceo Majorana. Importo totale: 990mila euro

ITCG “BENEDETTI” (Porcari)
 Su questo edificio si prevede una serie di opere già comprese nell’esame di progetto approvato dai Vigili del Fuoco di Lucca e per le quali era stato già predisposto ed ammesso a finanziamento da parte della Regione Toscana ai sensi della L.23/96, un progetto comprendente la realizzazione di una vasca di accumulo e una stazione di pompaggio e la relativa rete distributiva, la creazione di una scala a prova di fumo e la modifica di una scala interna per la corretta evacuazione in caso di emergenza. Per quanto riguarda la copertura, invece, si procederà alla sostituzione del manto e alla revisione della struttura portante con la messa in sicurezza di una parte di orditura primaria e secondaria e la realizzazione di linee vita per consentire futuri interventi di manutenzione in sicurezza. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale garantendo una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Importo totale: 600mila euro

___________VALLE DEL SERCHIO

ISIA – PALESTRE (Barga) L’intervento consiste nell’impermeabilizzazione e coibentazione dell’edificio che ospita le palestre dell’ISIA di Barga mediante la realizzazione di una copertura metallica in lastre con isolante e la realizzazione di un sistema di linee vita per la sicurezza degli interventi di manutenzione futuri. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale garantendo una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Si prevede inoltre la manutenzione straordinaria della zona destinata a locali di servizio con la sostituzione degli infissi e la riqualificazione dei servizi igienici e degli spogliatoi grazie alla creazione di un bagno per soggetti disabili. Per quanto riguarda la parte impiantistica il progetto prevede la revisione e la sostituzione dei corpi illuminanti della palestra, la realizzazione dell’impianto di luci di emergenza nonché quello di rilevazione incendi. Importo totale: 390mila euro

ISIA “MAGRI” (Barga) L’intervento prevede lavori di adeguamento sismico, di messa in sicurezza e di efficientamento energetico del fabbricato, di proprietà della Provincia,che ospita sia alcune classi del complesso IPSSAR di Barga che della scuola media inferiore “Antonio Mordini”. Gli interventi riguardano l’adeguamento sismico con la sostituzione di alcuni tamponamenti esterni con nuove pareti antisismiche; la messa in sicurezza consistenti della demolizione e ricostruzione di una piccola scala esterna in muratura, non più rispondente ai requisiti di sicurezza previsti dalla legge; l’efficientamento energetico con la sostituzione degli infissi; la realizzazione di un ascensore per disabili per raggiungere i locali posti al primo piano. Importo totale: 260mila euro ISIA “PIERONI” (Barga) Il progetto prevede di eseguire una serie di interventi per il miglioramento sismico e una serie di opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche come la realizzazione di un ascensore esterno e l’adeguamento ai disabili di due blocchi di servizi igienici. È prevista inoltre la realizzazione di un nuovo controsoffitto radiante per migliorare le prestazioni energetiche della porzione di edificio su cui si interviene e il rifacimento dell’impianto elettrico mediante adeguamento normativo dei corpi illuminanti Importo totale: 1 milione e 700 mila euro

LICEO “GALILEI” (Castelnuovo Garf.na) L’intervento prevede una preliminare accurata analisi dei problemi di sfondellamento dei soffitti per individuare la necessità di alcuni interventi di messa in sicurezza; la realizzazione di una nuova copertura mediante l’apposizione di lastre di alluminio con sottostante strato isolante. L’intervento prevede anche la sostituzione dei lucernari della porzione centrale in modo da renderne apribile un numero adeguato e consentire il ricambio d’aria e il raffrescamento degli ambienti interni; la sostituzione di tutti i fan coil con radiatori in alluminio; il collegamento ad un nuovo anello antincendio esterno e l’adeguamento degli impianti con la realizzazione di impianto fonico di allarme, uno di illuminazione di emergenza, di rivelazione e segnalazione antincendio. Completano opere di ristrutturazione interna di tutti i servizi igienici con rinnovo di pavimenti rivestimenti, arredi e infissi nonchéImporto totale: 700mila euro

CAMPEDELLI” E “GALILEI” – PALESTRA (Castelnuovo Garf.na) L’intervento previsto va a completare la nuova palestra a servizio degli istituti “Campedelli” e “Galilei” di Castelnuovo Garfagnana. Si prevede una sistemazione esterna con regimazione delle acque meteoriche provenienti dal retro dell’immobile per mezzo della costituzione di una cassa di espansione e di un reticolo perimetrale all’edificio. Inoltre si prevede l’allaccio alla fognatura comunale degli scarichi acque nere derivanti sia dalla Palestra che dai due Istituti.Importo totale: 255mila euro

___________VERSILIA

ISTITUTO “MARCONI” – PALESTRA (Viareggio)  
Il progetto di riqualificazione energetica della palestra dell’Istituto Alberghiero e per la Ristorazione “G. Marconi” di Viareggio è finalizzato al rifacimento del manto di copertura tramite la rimozione di tutte scossaline1 laterali e la messa in opera di un nuovo strato isolante e di un manto di finitura costituito da una guaina impermeabilizzante ecologica. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale e garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. L’intervento permetterà inoltre di installare delle linee vita per garantire nel tempo la manutenzione in sicurezza del manto di copertura. Importo totale: 130mila euro

ITI “GALILEI” (Viareggio) Il progetto di riqualificazione energetica dell’edificio che ospita i laboratori dell’Istituto ITI “G. Galilei” di Viareggio è finalizzato al rifacimento del manto di copertura e alla sostituzione degli infissi. La copertura versa in un particolare stato di degrado strutturale, l’intervento prevede la rimozione di tutte le scossaline perimetrali presenti, la messa in opera di un nuovo strato isolante e di una guaina impermeabilizzante ecologica. Anche in questo caso la copertura così realizzata garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. L’intervento permetterà inoltre di installare delle linee vita per garantire nel tempo la manutenzione in sicurezza del manto di copertura. L’intervento prevede inoltre l’installazione di nuovi infissi con vetro isolante e filtro solare per limitare sia le dispersioni termiche nei mesi invernali che fenomeni di surriscaldamento nei mesi estivi. Importo totale: 770mila euro

ITI “GALILEI” – PALESTRA (Viareggio) 
Il progetto prevede l’ampliamento della palestra polifunzionale realizzata alcuni anni fa a servizio dell’ITI Galileo Galilei di Viareggio mediante la realizzazione di un nuovo impianto reso necessario dalla carenza di strutture sportive di base. Il numero degli impianti attuali disponibili nell’area viareggina è largamente insufficiente rispetto al numero delle associazioni sportive presenti sul territorio il che impone una pesante turnazione se non addirittura la loro esclusione dall’uso degli impianti stessi per mancanza di disponibilità. L’impianto progettato ha caratteristiche spiccate di polifunzionalità in quanto è possibile praticare al suo interno più discipline sportive sia di squadra sia individuali. L’area di gioco è tale da consentire sia l’esercizio della pallavolo che soprattutto della ginnastica artistica, ritmica, a corpo libero ecc. rimanendo comunque possibile compiere attività di educazione fisica, esercizi riabilitativi ecc. Importo totale: 800mila euro

ITTL “ARTIGLIO” (Viareggio) Il progetto di riqualificazione dell’Istituto Tecnico Nautico “Artiglio” di Viareggio è finalizzato al ripristino del cemento armato della facciata ed alla sostituzione e riparazione di alcuni infissi. L’intervento prevede l’installazione di nuovi infissi a taglio termico con vetro isolante e filtro solare per limitare sia le dispersioni termiche nei mesi invernali che fenomeni di surriscaldamento nei mesi estivi. La sostituzione dei serramenti permetterà di ridurre i consumi energetici globali dell’edificio per il riscaldamento di circa il 20% migliorando il suo impatto ambientale globale. Si effettueranno inoltre un importante intervento di risanamento del calcestruzzo delle facciate con un trattamento dell’acciaio ossidato, e un intervento di revisione straordinaria dell’impianto idrico antincendio a servizio degli edifici che ospitano aule, palestra e laboratori. Importo totale: 600mila euro.

ITC “PIAGGIA” (Viareggio) Il fabbricato, nella parte che ospita le segreterie, presenta ampie superfici vetrate con orientamento nord prive dei requisiti antinfortunistici e di contenimento energetico previsti dalle attuali norme. L’intervento prevede la sostituzione di tali infissi con nuovi elementi a taglio termico e vetrata basso-emissiva, dotati di pellicola assorbente, per limitare le dispersioni termiche. Al contempo si procederà alla ristrutturazione interna degli uffici dotandoli di un nuovo impianto di climatizzazione e riscaldamento alimentato con una pompa di calore e un sistema di illuminazione artificiale che regola il flusso luminoso in funzione del grado di illuminazione esterna. Tutte le coperture del fabbricato verranno dotate di un nuovo manto di copertura in lastre di alluminio con sottostante strato isolante che funzionerà anche come tetto ventilato consentendo la mitigazione del riscaldamento estivo degli ambienti interni. Il progetto prevede inoltre gli interventi necessari per l’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi e di un trattamento del calcestruzzo facciavista. Importo totale: 1milione e 430mila euro PALESTRA ITC “PIAGGIA” (Viareggio) Gli interventi compresi riguardano il miglioramento del comfort termico delle palestre con l’installazione di nuovi terminali e di una centralina per la tele gestione per la regolazione a distanza dell’impianto. Si effettueranno inoltre la ristrutturazione dei locali servizi igienici e spogliatoi dove verranno installati anche due montascale che permetteranno la completa fruizione di tutti gli spazi ad utenti con disabilità motorie nonché la realizzazione di un camminamento protetto sulla copertura che permetterà l’effettuazione degli interventi di manutenzione ordinaria in sicurezza. Importo totale: 350mila euro

Liceo Classico “CARDUCCI” (Viareggio) L’intervento prevede la realizzazione di un ponteggio perimetrale per il restauro delle facciate e alcune opere per il miglioramento dell’efficienza energetica del fabbricato come la rimozione del manto esistente ed il suo recupero con integrazione parziale degli elementi deteriorati, la posa di uno strato isolante e impermeabilizzante che consenta anche di realizzare un tetto ventilato sulla guaina già esistente e la successiva posa del manto precedentemente rimosso di marsigliesi. L’intervento mira anche a ridurre fenomeni di surriscaldamento estivo degli ambienti interni. Le facciate presentano cornici e modanature in stile neo-rinascimentale, realizzate ad intonaco. L’intervento di restauro prevede la ricostruzione integrale delle modanature deteriorate e non più leggibili. È prevista anche la totale tinteggiatura con colori a calce. Per l’impianto di riscaldamento si prevede la sostituzione di parti dell’impianto di produzione calore e messa in opera di valvole termostatiche sui corpi radianti al fine di ottimizzare i consumi. Importo totale: 1milione e 365mila 

BARSANTI E MATTEUCCI (Viareggio) L’intervento consiste nella manutenzione straordinaria della copertura dell’edificio per la quale è prevista la sostituzione completa del manto in cotto, la formazione di una soletta alleggerita che consentirà l’apposizione di un pacchetto isolante termico ed impermeabilizzante nonché la realizzazione di linee vita che garantiranno l’effettuazione in sicurezza degli interventi manutentivi. La copertura così realizzata sarà adeguata alla normativa nazionale garantendo una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Si procederà inoltre alla ricostruzione di tutta la gronda perimetrale dell’edificio che per le sue caratteristiche strutturali oltre che per il grado di vetustà presenta distacchi di parti sia di intonaco che di elementi in cotto a causa dei quali si è dovuto procedere alla delimitazione con cordonatura del sottostante marciapiede nonché all’interdizione all’affaccio dalle finestre di piano. Importo totale: 330mila euro

ISTITUTO “CHINI” – PALESTRA (Camaiore) Il progetto di riqualificazione energetica della palestra dell’Istituto Magistrale “Chini” di Camaiore è finalizzato al rifacimento della copertura. L’intervento prevede la rimozione di tutte le scossaline perimetrali e la messa in opera di un nuovo strato isolante e di un manto di finitura costituito da una guaina impermeabilizzante ecologica. La copertura garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. E’ prevista infine la realizzazione di un impianto di rilevazione incendi a protezione dei locali destinati ad archivio come previsto dall’esame di progetto approvato dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco per l’ottenimento del Certificato di Prevenzione Incendi. Importo totale: 240mila euro

ITCG “DON LAZZERI” (Pietrasanta) L’intervento riguarda la centrale termica con l’installazione di un sistema di telegestione che ottimizzerà e razionalizzerà le funzioni dell’impianto di riscaldamento e un intervento di manutenzione straordinaria della sala pompe. Inoltre al primo piano della succursale dell’I.TCG Don Lazzeri di Pietrasanta si prevede la rimozione dei controsoffitti in doghe di alluminio e la posa in opera di una controsoffittatura in pannelli antisfondellamento comprensiva della sostituzione dei corpi illuminanti con altri a basso consumo energetico. Si prevede con questo intervento un risparmio energetico stimato in circa il 20% del consumo medio.Importo totale: 185mila euro

ISTITUTI “GIORGI” E “MARCONI” (Seravezza) Sul corpo scuola si prevedono interventi di manutenzione straordinaria del tetto in modo che la copertura realizzata sia adeguata alla normativa e garantisca una riduzione dei consumi per il riscaldamento; la ristrutturazione degli spogliatoi e dei servizi igienici a servizio dei laboratori cucina con una diversa distribuzione degli spazi; opere edili per il collegamento delle due parti dell’edificio, oggi sedi di due istituti scolastici indipendenti. Sul corpo laboratori invece sono previste la ripresa del cemento armato deteriorato, la realizzazione di un isolamento esterno “a cappotto” e la sostituzione degli infissi esistenti con nuovi a taglio termico con una previsione di riduzione di circa il 30% del consumo medio. Importo totale: 700mila euro

ISTITUTO “STAGI” – PALESTRA (Pietrasanta) 
L’intervento prevede l’impermeabilizzazione e l’isolamento termico della copertura del corpo palestra. La copertura così realizzata garantirà una riduzione dei consumi per il riscaldamento di circa il 20%. Si prevede inoltre la ripresa del cemento armato delle facciate con trattamento dell’acciaio, la ricostruzione delle parti cementizie distaccate, la realizzazione di linee vita per garantire la sicurezza dei futuri interventi manutentivi, lo smontaggio e rimontaggio dell’impianto fotovoltaico con sostituzione delle componenti non più funzionanti, la realizzazione di un impianto solare termico per l’acqua calda sanitaria, la riqualificazione dei servizi igienici e degli spogliatoi, la revisione dell’impianto elettrico e la sostituzione dei terminali dell’impianto termico.Importo totale: 1milione e 250mila euro

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi