Header ad
Header ad
Header ad

Lucca Summer e Winter Festival: firmato l’accordo quinquennale

Sottoscritto il Protocollo d’intesa per garantire continuità alla manifestazione che oramai ha assunto in sé la capacità di promuovere la città a livello nazionale e internazionale

Momento di svolta per l’arte, la musica e la promozione della città: oggi infatti è stato sottoscritto a Palazzo Orsetti il Protocollo d’intesa per garantire la continuità del Lucca Summer e Winter Festival. Giunge così a compimento il percorso iniziato pochi mesi fa e che porta oggi alla firma del documento da parte del Comune di Lucca, della Provincia di Lucca, del Teatro del Giglio e dell’Istituto Musicale Luigi Boccherini e la D’Alessandro e Galli.

A sottoscrivere il documento sono stati il Sindaco Alessandro Tambellini, il Presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, il Presidente del Teatro del Giglio Paolo Scacchiotti, il Presidente dell’Istituto Musicale Luigi Boccherini Ugo Giurlani e l’Amministratore Delegato “DI &GI” Domenico D’Alessandro.

Il protocollo sancisce la volontà degli enti coinvolti di mettere in campo azioni di supporto alla manifestazione Lucca Summer e Winter Festival per le edizioni che si terranno dal 2013 al 2017. Un accordo quinquennale attraverso cui le Amministrazioni si impegnano a coordinarsi con DI & GI per individuare, nel rispetto delle competenze e dell’organizzazione di ciascun ente, gli impegni organizzativi ed economici.

Le manifestazioni verranno coordinate e organizzate in un unico calendario e all’interno di un’unica azione di promozione, per garantire efficienza, efficacia ed organicità, con lo scopo di assicurare la migliore riuscita degli eventi.

Un’intesa che porterà la città di Lucca ad essere sempre più punto di riferimento e di attrazione, incentivando così anche l’economia del territorio: il dato relativo agli spettatori ai concerti del Summer e Winter Festival è infatti in costante aumento comportando un rilevante indotto per le attività economiche della città e non solo.

Questo dato è certamente uno dei più significativi per comprendere il rilievo che ormai la manifestazione ha assunto, proprio perché il pubblico cittadino costituisce solo una parte degli appassionati che invadono la città la cui posizione, baricentrica rispetto ai flussi di turisti che soggiornano in Versilia e di quelli che visitano le città d’arte della Toscana, ha costituito un ulteriore fattore di attenzionee partecipazione agli eventi.

Da anni era sentita l’esigenza di programmare la realizzazione del Lucca Summer e Winter Festival con tempistiche coerenti con la necessità di elaborare un programma capace di coniugare gli impegni degli artisti – proiettati oramai su tempi medio-lunghi – e le opportunità di firmare accordi con artisti emergenti. Questa programmazione viene incontro anche anche alle esigenze, oltre che degli appassionati, del tessuto economico cittadino interessato alla certezza di un appuntamento di richiamo che consente di programmare, ampliare e migliorare la propria offerta di servizi.

Gli enti coinvolti valorizzano, attraverso l’accordo, il brand  Lucca Summer Festival che ha oramai assunto in sé la capacità di promuovere la città a livello nazionale e internazionale anche come centro di fruizione e produzione di cultura in un’accezione che integra l’offerta pubblica come la stagione teatrale del Giglio e le rassegne concertistiche, didattiche ed educative dell’Istituto Boccherini, con quella prodotta da imprenditori di fama mondiale. Anche sotto questa luce Lucca dimostra  la sua vocazione di “Città della Musica”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi