Header ad
Header ad
Header ad

A Porcari in mostra i bozzetti presentati al concorso “Il viaggio…”

Alla Fondazione Giuseppe Lazzareschi in Porcari sono esposti gli elaborati grafici presentati dai partecipanti al concorso di idee “Il viaggio…”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Porcari, da RFI Rete Ferroviaria Italiana, Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e curato dalla professoressa Roberta Lombardi. Il bando del concorso invitava gli studenti delle scuole d’arte a progettare bozzetti per la ideazione di murales da eseguire sulle pareti del sottopasso pedonale della stazione ferroviaria di Porcari. Il concorso ha visto l’adesione di moltissimi studenti e ha permesso di raccogliere un buon numero di idee, tutte assai pregevoli e originali. I ragazzi hanno fornito svariate interpretazioni sul tema del viaggio: un momento di riappropriazione di luoghi e tradizioni; una occasione per allacciare o consolidare amicizie; uno strumento di integrazione sociale; un’occasione per dedicarsi ad una piacevole lettura che permetta di potenziare esponenzialmente la propria fantasia, creando la suggestione di un viaggio nel viaggio.

I bozzetti pervenuti all’Organizzazione del concorso sono stati selezionati da una qualificata giuria di esperti, chiamata ad esprimere un non facile giudizio sulla base dei criteri di aderenza alla tematica proposta, alla lettera motivazionale redatta dagli autori e allegata ai bozzetti, alla efficacia comunicativa del messaggio visivo, alla sua originalità e alle qualità tecniche dell’autore.  «L’idea di bandire un simile concorso è nata in seguito al recente completamento dei lavori di esecuzione del sottopasso pedonale della Stazione ferroviaria di Porcari e, pur non rappresentando affatto una novità nel panorama italiano, è stata di buon grado sposata dall’Amministrazione comunale di Porcari – afferma il Presidente del Consiglio Comunale con delega alla Cultura Lori Del Prete –tanto da inserirla tra le iniziative promosse dal nostro Comune celebrare i 100 anni dalla propria nascita, in quanto costituisce – conclude il Del Prete – un importante progetto di decorazione urbana partecipata». Il progetto si è proposto di raggiungere diversi scopi: cercare di contrastare in qualche modo il fenomeno degli atti vandalici senza il ricorso a strumenti coercitivi, affidando ai giovani uno spazio pubblico “legale”; valorizzare le espressioni artistiche giovanili in un contesto urbano; favorire la riappropriazione di un luogo pubblico importante per il paese da parte delle nuove generazioni  che ha portato ad un indubbio arricchimento dell’importante opera realizzata da RFI Reti Ferroviarie Italiane; rendere la nuova opera – che costituisce una sorta di biglietto da visita del paese nei confronti di chi lo aggiunge in treno – più accogliente, vibrante e sicura a chi ogni giorno per vari motivi si trova ad utilizzarla. Il progetto ha avuto infine  il merito di coinvolgere in tutte le sue fasi realizzative soggetti pubblici e privati, affinché l’intervento non costituisse un episodio isolato. Il progetto prevedeva il raggiungimento di una maggiore sicurezza del sottopasso perché reso più vivo e frequentato dalla gente.

Gli elaborati grafici rimarranno esposti alla Fondazione Giuseppe Lazzareschi in Porcari  fino a domenica 7 aprile 2013. L’accesso alla mostra, gratuito, è dal martedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30.

Sulle pareti del sottopasso pedonale della Stazione ferroviaria di Porcari sono già stati realizzati e liberamente visibili, per chi lo desiderasse, i 6 murales risultati vincitori del concorso.

L’amministrazione comunale di Porcari ringrazia per la collaborazione offerta a vario titolo: RFI Rete Ferroviaria Italiana, Gruppo delle Ferrovie dello Stato Italiane; la Provincia di Lucca; la Fondazione Giuseppe Lazzareschi; il Colorificio Pinochi e il negozio Hobby & Arte di Porcari. 

Per ulteriori informazioni: 0583 211884.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi