Header ad
Header ad
Header ad

Fondazione Campus festeggia 10 anni con Philippe Daverio

Previsto anche un Campus Award per un’azienda distintasi nel campo della formazione

Fondazione Campus festeggia 10 anni con Philippe Daverio

Martedì 19 marzo in San Romano la cerimonia di apertura dell’anno accademico

I Corsi di Laurea in Turismo di Fondazione Campus festeggiano 10 anni con la lectio magistralis di Philippe Daverio. Il noto conduttore televisivo sarà ospite di questa cerimonia che, martedì 19 marzo alle 10 nell’auditorium di San Romano (Lucca), segna un significativo traguardo per la Fondazione lucchese che organizza corsi di laurea in turismo in collaborazione con FLAFR (Fondazione lucchese per l’alta formazione e la ricerca) e le Università di Pavia, Pisa e della Svizzera Italiana di Lugano.

Vocazione internazionale, centralità dello studente, rapporto con il mondo del lavoro e ricerca sono i tratti distintivi di questa realtà che, a partire dai primi anni 2000, ha saputo consolidare il suo status nell’ambito accademico sviluppando un radicato rapporto con il territorio, attraendo studenti stranieri grazie a progetti internazionali e facendo da ponte con centinaia di realtà nei 5 continenti nell’ambito dello sviluppo turistico.

Le buone notizie non fanno rumore – sottolinea Salvatore Veca, presidente di Fondazione Campus, filosofo, docente allo IUSS (Istituto Universitario di Studi Superiori) di Pavia, autore di numerosi saggi e direttore di diverse testate scientifiche -. Ma è sicuramente un notizia, e buona, per questo territorio e per il nostro Paese, il fatto che un’iniziativa di formazione come quella promossa da Fondazione Campus sia giunta a 10 anni di attività. È davvero straordinario essere vincenti in un periodo di difficoltà enormi. Non era un risultato scontato 10 anni fa e non lo è adesso. Lo abbiamo raggiunto costruendo con impegno e lungimiranza sinergie con 3 università di livello e tradizione, di cui una extra Ue, e solide join venture con centinaia di aziende nel mondo, raggiungendo risultati importanti per la qualità degli esiti formativi e delle opportunità lavorative offerte agli studenti in un contesto così difficile sia dal punto di vista del sistema universitario, sia del contesto sociale ed economico della crisi in cui siamo intrappolati. La centralità delle persone in formazione dovrebbe essere ovvia nelle strutture universitarie, eppure non lo è. Anche per questo Fondazione Campus dimostra la sua unicità nel panorama italiano, e forse europeo, e motiva il suo successo”.

Sull’attenzione e sull’ascolto allo studente visto come risorsa indispensabile nella vita della comunità del nostro Paese insiste anche Paola Pardini, direttore di Fondazione Campus: “Abbiamo scelto di mettere lo studente al centro – spiega – e lo facciamo in primis ascoltandolo. Conosciamo i nostri studenti uno ad uno, selezionandoli in ingresso e seguendoli da vicino nel percorso formativo perché l’investimento loro e delle loro famiglie in termini economici, di tempo di vita e di fiducia, sia massimamente ripagato. Questo è ciò che chiamiamo ‘formula Campus’: mettiamo a loro disposizione un’organizzazione che va dal management della didattica allo stage e tutoraggio e al sistema di placement e riusciamo a offrire stages lavorativi in linea con aspirazioni e possibilità, che nell’88 per cento dei casi si trasformano in assunzione a un anno dalla laurea triennale, e nel 91 per cento dei casi a un anno dalla laurea magistrale. Per far questo, abbiamo attivato centinaia di rapporti con altrettante aziende italiane ed estere, in tutti i continenti. E come riconoscimento al lavoro di formazione svolto da queste ultime, quest’anno abbiamo istituito un Campus Award”.

Martedì mattina, dopo l’apertura dei lavori alle 10 di Salvatore Veca ci saranno i saluti e gli interventi del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, del presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli, del Presidente della FLAFR Arturo Lattanzi, del Presidente dell’Università della Svizzera Italiana di Lugano Piero Martinoli e della rappresentante degli studenti Campus Laura Sacchetti.

Dopo la consegna del Campus Award ad un’azienda che si è distinta per la qualità della formazione on the job e per le opportunità lavorative offerte ai laureati Campus, “Il turismo lento” sarà l’oggetto dell’intervento conclusivo di Philippe Daverio, docente di Sociologia dei processi artistici all’Università degli Studi di Palermo, noto conduttore televisivo e opinionista per “Panorama”, “Liberal”, “Vogue”, “Gente” e direttore del periodico “Art e dossier”.

I numeri di Fondazione Campus

60 gli studenti selezionati ogni anno in ingresso

3 gli atenei con cui Campus collabora: Pisa, Pavia, Lugano

150 i docenti universitari e manager del turismo impegnati nella formazione

634 gli studenti dall’inizio dei corsi

70% dei laureati in corso

393 gli stages in Italia e all’estero attivati attraverso il Career Service

88% il job placement ad un anno dalla laurea triennale

91% il job placement ad un anno dalla laurea magistrale

284 le aziende convenzionate per stage 

10 anni di Fondazione Campus

2003: avvio del corso di laurea triennale in “Scienze del turismo”

2004: primo stage all’estero

2005: costituzione dell’Associazione Studenti Campus (ASC)

2006: primo studente straniero

2007: primo studente laureato con 110 e lode e dignità di stampa

2008: attivazione del Centro studi e Ricerche

2009: primo laureato del corso di laurea specialistica in “Progettazione e gestione di sistemi turistici mediterranei”

2010: prima studentessa cinese partecipante al progetto “Marco Polo”

2011: prima studentessa iraniana

2012: attivazione del percorso in “Hospitality Management”, in collaborazione con l’Università del Delaware (USA)

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi