Header ad
Header ad
Header ad

A Lucca la mostra di Wim Delvoye

WIM DELVOYE OSPITE A LUCCA: LA MOSTRA PERSONALE DELL’ARTISTA BELGA ALL’INTERNO DELLA CHIESA DI SAN CRISTOFORO FINO A SETTEMBRE

Si è inaugurata nella chiesa di San Cristoforo a Lucca la mostra personale dell’ artista belga di fama internazionale Wim Delvoye.

L’evento è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Comune e Provincia di Lucca, altre istituzioni locali e Academia Belgica di Roma.

Nella location saranno presenti una torre monumentale alta 11 metri (Untitled), esposta al Louvredi Parigi sino al gennaio 2013, sette sculture in bronzo (Holy Family Series) e una scultura appositamente realizzata per la mostra di Lucca con il marmo delle Alpi Apuane (Double Coccyx).

Concepita espressamente per i suggestivi spazi dell’edificio, riunisce una serie di opere che dialogano in maniera suggestiva non solo in maniera formale ma anche simbolica con le navate, l’altare e l’abside, per dare vita a corrispondenze sorprendenti tra arte antica e arte moderna. Così la struttura gotica di Untitled, una torre monumentale alta 11 metri posta al centro della navata centrale, e le linee barocche dei crocefissi delle sculture che fanno parte della serie Holy Family si integrano nella struttura romanica della chiesa, rendendola ancora più suggestiva. Un dialogo che coinvolge non soltanto l’edificio attuale ma la sua storia, che l’artista rilegge in chiave surreale, in un contrasto di stili e manufatti che apre a interessanti riflessioni sul rapporto tra religione e arte contemporanea.

Mi è piaciuto il fatto che San Cristoforo fosse una chiesa. E’ un bell’edificio, costruito con buoni materiali, di belle dimensioni, carico di storia e denso di significati simbolici. Mi piace il fatto di entrare in una relazione diretta con il territorio attraverso l’utilizzo dei suoi materiali all’interno del mio lavoro.” spiega Delvoye.

L’artista ha curato l’edizione di un catalogo bilingue italiano-inglese dedicato alla mostra e corredato di intervista e testo critico di Ludovico Pratesi.

Biografia: Nato a Wervik nel 1965, Wim Delvoye vive e lavora a Gent, Belgio. E’ un’artista neo-concettuale, noto per la sua inventiva: il suo lavoro è eclettico, il suo interesse varia tra una vasta gamma di temi, dal corpo umano alla Chiesa cattolica. Ha ottenuto l’attenzione della critica internazionale partecipando alla Biennale di Venezia nel 1990 e nel 1999. La sua ultima grande mostra è stata quella del Louvre di Parigi, terminata a settembre 2012, in cui l’artista ha introdotto i propri lavori negli appartamenti di Napoleone III, nelle sale gotiche del Dipartimento degli oggetti decorativi e nei Giardini di Tuileries, ed ha installato nella celebre piramide di Pei una splendida torre avvitata su se stessa, ora a San Cristoforo.

Periodo Mostra 2 Marzo– 1 Settembre 2013

Orario Mostra lun – dom 10.00 – 20.00

Informazioni Tel. + 39 0583 957660 info@artscristoforolucca.comwww.artscristoforolucca.com

Ufficio Stampa Studio Contatto uffstampa1@artscristoforolucca.com

Studio Headline Tel. 055602834 cultura@hlstampa.com

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi