Header ad
Header ad
Header ad

Il Gruppo Gesam e il Comune di Lucca rendono più sicure le scuole lucchesi

Il Gruppo Gesam e il Comune di Lucca rendono più sicure le scuole lucchesi. Dopo PRESASIKURA, arrivano gli allarmi 

Continua l’impegno congiunto del gruppo Gesam e del Comune di Lucca per la sicurezza e il benessere dei bambini delle scuole cittadine.
Dopo diverse iniziative promosse in questi anni, con la realizzazione di parchi giochi in diverse zone del territorio, dopo l’installazione di ben 800 dispositivi di sicurezza elettrica”Presasikura”e il progetto innovativo “Tablet in spalla”, parte larealizzazione di un sistema d’impianto unificato per il controllo antintrusione negli edifici scolastici.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella Sala degli Specchi di Palazzo Orsetti. “L’impegno è quello di rendere le scuole maggiormente sicure dopo le numerose segnalazioni di furto negli ultimi anni – ha spiegato l’assessora alle Politiche Formative IlariaVietina– Per questo l’Amministrazione ringrazia per la disponibilità dimostrata dal gruppo Gesam SpA che permetterà di dotare gli edifici scolastici di impianti di allarme”. Il presidente di Gesam Gas Giovanni Iacopetti ha ricordato l’impegno dell’azienda in questa importante iniziativa a favore delle scuole lucchesi:”Il costo complessivodell’intervento è 150mila euro. Di questi 50mila sono finanziati direttamente da Gesam Gas e i restanti 100mila saranno a carico dell’azienda che si aggiudicherà il relativo project financing. Continuiamo a collaborare con successo insieme all’amministrazione comunale in un ampio lavoro a favore delle scuole e dei ragazzi”. Il neo presidente di Gesam Energia GiovanniMagnani ha evidenziato l’importanza per la città di Lucca di disporre di una azienda sana che reinveste sul territorio i propri utili:”GesamEnergia ha sviluppato il progetto e gestirà poi il sistema. Unimpegno rilevante che si aggiunge a quelli già in essere”.
L’intervento, in linea con la politica di supporto al territorio del Gruppo, è finanziato da GESAM Gas e realizzato da GESAM Energia. Due società da sempre attente alle necessità che coinvolgono il mondo giovanile e della scuola in particolare. Il progetto, nasce appunto dall’attenzione al mondo della scuola e dal verificarsi, negli ultimi periodi, di effrazioni, furti ed atti vandalici ai danni degli edifici comunali e scolastici in particolare. Purtroppo, infatti, le barriere ordinarie che tutelano l’interno di ogni edificio, in molte situazioni, si sono rivelate insufficienti per scoraggiare o evitare tentativi d’intrusione.

I tecnici di GESAM Energia, sulla base delle caratteristiche planimetriche e costruttive degli edifici scolastici, hanno potuto riscontrare e individuare quali fossero i punti deboli (porte d’ingresso facilmente scardinabili, finestre ai piani bassiche consentono facili vie d’accesso ecc.) e stabilire quindi, basandosi su esperienza e dati statistici, il livello di rischio acui ogni edificio fosse soggetto. Di solito tali edifici non hanno ailoro interni beni di particolare valore, tuttavia il cambiamento delle metodologie didattiche ha determinato l’installazione nei plessi scolastici di computer, lavagne interattive, schermi per videoconferenze e via dicendo, che attraggono un certo tipo dicriminalità.
L’obiettivo del progetto è pertanto quello di eliminare, quanto più possibile, questo fenomeno, intensificando il controllo degli edifici, con l’ausilio d’impianti di allarme di ultima generazione che al verificarsi dell’allarme, attivano l’immediato intervento di una pattuglia invigilanza notturna.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi