Header ad
Header ad
Header ad

“Maternity Blues” ad Artè

Giovedì 7 marzo ad Artè va in scena ‘Maternity Blues’ con Francesca Censi e Isabella Cecchi

Uno spettacolo per donne, fatto da donne, ma che serve soprattutto agli uomini: per capire, ridendoci sopra, senza far finta di non vedere. E’ ‘Maternity Blues’ la commedia di Gabriele Benucci per la regia di Emanuele Barresi  presentato dalla Compagnia Teatrolux, che andrà in scena giovedì 7 marzo, alla vigilia della festa della donna, al Teatro Artè di Capannori. Interpreti della piece teatrale Francesca Censi e Isabella Cecchi. ‘Maternity Blues’ è uno spettacolo sul tema della depressione post-partum e di tutto ciò che ruota attorno all’universo femminile prima e dopo la nascita. Un argomento ancor oggi per molti aspetti tabù, caratterizzato da un retaggio maschilista che ne ha sempre sminuito, fino a cancellarla, la portata (talvolta devastante) che il senso di inadeguatezza e la frustrazione che ne deriva possono produrre sulla psiche della neomamma.

Un’impresa non facile per gli autori, dunque, tenuto conto soprattutto della ferma volontà di trattare la questione con obiettività, ma anche con leggerezza, con attenzione, ma senza falsi pudori, con coinvolgimento ma anche con una giusta dose di cinica ironia. In una parola: divertendo ma facendo riflettere.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.15. Biglietto intero: platea 1° settore 15 euro, 2° settore 12 euro. Biglietto ridotto: adulti con più di 60 anni 10 euro, studenti tra i 14 e 16 anni, 10 euro, ragazzi con età inferiore a 14 anni, 8 euro.
Informazioni : 327.2906869  con orario 15.30/18.30 e nell’orario di apertura Cinema & Teatro  www.comune.capannori.lu.it , info@stefanonari.com; ceragiolimanagement@tin.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi