Header ad
Header ad
Header ad

La XXIV Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia

La XXIV Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia in programma a Pieve di Compito e S. Andrea di Compito nei fine settimana 9-10, 16-17 e 23-24 marzo segna il ritorno di due iniziative d’eccellenza: la ‘Mostra scientifica del fiore reciso’ nel giardino del Centro Culturale Compitese e  la ‘Mostra Nazionale di pittura e disegno botanico’ giunta alla settima edizione, che è allestita nella sede dei ’Lucchesi nel Mondo’ a Castello Porta S. Pietro sulle Mura di Lucca ed è stata inaugurata stamani in occasione della conferenza stampa di presentazione della manifestazione.

All’incontro con la stampa hanno partecipato, il sindaco di Capannori Giorgio Del Ghingaro, l’assessore al turismo del Comune di Lucca, Patrizia Favati, l’assessore al turismo del Comune di Volterra Graziano Gazzarri, il presidente del Centro Culturale Compitese, Augusto Orsi, il presidente dell’associazione Lucchesi nel Mondo, Alessandro Pesi, il presidente dell’Opera delle Mura, Alessandro Biancalana, il presidente della Camera di Commercio di Lucca, Claudio Guerrieri, Domenico Tani in rappresentanza delle ville, e i rappresentanti della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Marcello Petrozziello e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Luigi Rosi.
“La Mostra delle Camelie è un appuntamento molto atteso dagli appassionati e dai cittadini – ha detto il sindaco, Giorgio Del Ghingaro -,  perché costituisce un momento di conoscenza e approfondimento della storia e della cultura del Compitese, e anche di altre aree del territorio,  oltre che un’occasione per trascorrere piacevoli giornate all’insegna del relax e del contatto con la natura. Alcuni anni fa lanciammo la proposta di realizzare una rete del verde per  offrire un’unica offerta nel settore botanico e floreale tra i vari territori. Oggi grazie alla rinnovata unità di intenti con il Comune di Lucca, l’Opera delle Mura  e molti altri importanti soggetti  credo che il progetto possa ripartire”.
Anche l’assessore al turismo del Comune di Lucca, Patrizia Favati si è dichiarata molto soddisfatta della collaborazione venutasi a creare con il Comune di Capannori, e con altri interlocutori, nell’ambito delle manifestazioni legate al verde e alla botanica, per i risvolti positivi che il coordinamento territoriale può avere a livello culturale, turistico ed economico.
“Si tratta di  un evento importantissimo per il territorio  –  ha dichiarato Augusto Orsi, presidente del CdA del Centro Culturale Compitese -, che grazie a questa manifestazione, unica nel suo genere perché incentrata in particolar modo sulla camelia e la natura circostante, viene conosciuto da visitatori di tutto il mondo. Quest’anno poi l’evento si fregia di un ulteriore arricchimento del Camelieto, che diventerà ‘parco della musica’ “.
L’edizione 2013 della kermesse promossa dal Comune e dal Centro Culturale Compitese, che ogni anno attrae migliaia di visitatori italiani e stranieri, si fa anche portatrice di alcune novità, tra cui un servizio di guide turistiche per visite guidate al borgo delle Camelie e alle ville e uno di guide ambientali per coloro che vorranno fare escursioni sulle varianti nord e sud della VI tappa della via Francigena.
Gli amanti delle camelie potranno ammirare gli splendidi esemplari di questo elegante fiore nei giardini delle ville del Borgo delle Camelie (Villa Orsi, Villa Giovannetti, Villa Borrini, Villa Torregrossa) ed anche nelle altre dimore storiche del territorio che fanno parte del Tour ’Camelie in Villa’. Tornano anche le visite alle piantagioni del tè della Chiusa Borrini e da quest’anno sarà visitabile la Torre di S. Andrea di Compito. Molte le iniziative collaterali della manifestazione, tra cui mostre, degustazioni di prodotti locali, musica, letture e danza dislocate tra il Frantoio ‘La Visona’, la Chiesa di S.Andrea di Compito e le ville. Eventi in programma anche al Camelieto, vero proprio fiore all’occhiello della manifestazione, che ospita una collezione di oltre 700 camelie dell’800.
Quest’anno la Mostra vede anche la presenza del Comune di Volterra con mostre di pittura e fotografie e iniziative legate alla lavorazione dell’alabastro.
Il programma  nel dettaglio: Il Borgo delle Camelie:
Arrivo e partenze navette e punto accoglienza e informazioni alla Cappellina. Centro culturale Compitese: Ristorante Circolino S.Andrea, Mostra scientifica del fiore reciso, degustazione di tè, vendita di camelie e libri, omaggio alla solidarietà con ‘Gruppo 201 Lucca di Amnesty International sezione italiana, Comitato Roraima Onlus, Una mano per l’anziano di Massa Macinaia, associazione Oikos.
 Antica Chiusa Borrini: visite alla piantagione del tè, vendita del primo e unico tè italiano; Chiesa di S. Andrea di Compito: mostra fotografica ’Volti di pietra a cura del Comune di Volterra, Il paesaggio di Volterra :fotografie e dipinti. Lavorazione artigianale dell’alabastro. Mostra e vendita di manufatti. Sabato 16 marzo ore 16 ‘Concerto de ’La Dama e l’Unicorno’. Villa Borrini :visita del giardino. Camellietum Compitese: visite con guide botaniche e ambientali, degustazione di tè. Ogni domenica, piccoli interventi musicali e letture a cura del laboratorio musicale ’La Rondine’. Domenica 24 marzo danza e musica. Frantoio La Visona: mostra di pittura di Pier Ugo Orsolini, vendita prodotti tipici locali  a cura di Daniela Gualtieri e olio extra vergine di oliva La Visona, mercatino di prodotti di antiquariato e artigianato di legno locale (castagno e ulivo). Ogni domenica degustazione di fettunta con olio di oliva e di necci con farina di castagne.
Villa Orsi: 9-10 marzo Cerimonia del tè a cura della delegazione giapponese di Shizuoka: cerimonia del tè giapponese Matcha a cura della maestra Yoko Shimada e cerimonia del tè giapponese Sencha a cura del Maestro Shindo Takatori; dimostrazione di lavorazione manuale del tè, degustazione di tè e dolcetti giapponesi; 16-17 marzo Cerimonia del tè a cura dell’associazione culturale giapponese Iroha, 23-24 marzo degustazione di tè.
 Mostre di pittura di Isabel Pacini e Paolo Pieri. Vivaio di cultivar antiche dell’800 riprodotte dalle varietà presenti nel parco della villa, giardino di camelie secolari, vendita e degustazione dei prodotti biologici dell’azienda. Villa Giovannetti: giardino di camelie, mostra di pittura di Silvia Romani, mostra fotografica di Marco Tomei e Andrea Lorenzetti. Villa Torregrossa mostra di pittura di Gianni Monico.
L’edizione 2013 della mostra vede anche il ritorno delle delegazioni straniere del Giappone e della Germania.
Iniziative e mostre collaterali:
Tour Camelie in Villa: otto le ville che fanno parte del circuito suddiviso in nord e sud:
Tour delle Ville del Nord: Villa Reale, Marlia; Villa Mansi, Segromigno in Monte; Villa Mazzarosa, Segromigno in Monte; Villa Lazzareschi, Camigliano; Villa Torrigiani, Camigliano; Civico Museo di Capannori,  Tour delle Ville del Sud: Villa Tani, Pieve S.Paolo, Villa Nardi, Massa Pisana,Tenuta dello Scompiglio, Vorno;  9-10, 17-17,23-24 marzo. Ciascuna villa ha orari di apertura diversificati e propone varie iniziative. Le navette per il tour sono disponibili il sabato e la domenica pomeriggio e partono dall’area industriale Pip in via Tazio Nuvolari a Carraia alle ore 15.00 Servizio gratuito per i possessori del biglietto della mostra.
VII Mostra Nazionale di Pittura e Disegno Botanico, sede associazione Lucchesi nel Mondo, Castello Porta S. Pietro Mura di Lucca, 2-3, 9-10, 16-17 marzo. Evento di pregio sia scientifico che artistico, volto ad arricchire la mostra delle camelie, sottolineandone gli intenti specialistici. Attraverso le opere dei pittori partecipanti, provenienti da tutta Italia, viene celebrata una disciplina artistica, quella dell’Illustrazione Botanica, che da secoli vanta nomi eccellenti in Europa e nel mondo e che rispecchia il desiderio profondo di indagare la natura in tutte le sue sfumature. L’abilità e la precisione richieste nell’esecuzione fanno annoverare l’Illustrazione Botanica tra le “Arti Maggiori” e testimoniano la superiorità della manualità su qualsiasi tecnica riproduttiva fotomeccanica.
Visite guidate: sono in programma visite guidate comprese nel prezzo del biglietto al Borgo delle Camelie (sabato e domenica alle ore 10.15 e alle ore 15) e visite guidate al  tour delle ville nord e tour delle ville sud entrambi con partenza alle 15 dal Pip di Carraia.
Escursioni lungo le varianti Nord e Sud della VI Tappa della via Francigena:  Escursioni gratuite. Quattro i percorsi immersi nella natura sullo sfondo delle splendide ville di Capannori e di Lucca con itinerari percorribili sia a piedi e in bicicletta che utilizzando la tecnica salutare del Nordic Walking, mentre molti dei tratti dell’itinerario sono percorribili anche a cavallo. Quattro i percorsi tra cui scegliere: Stazione Ferroviaria di Lucca Vorno- sabato 9 marzo partenza ore 9.00, 9 km; Vorno-Borgo delle Camelie sabato 9, 16 e 23 marzo partenza ore 14.30,  7 km.; Foro Boario-Villa Lazzareschi a Camigliano  domenica 10, 17 e 24 marzo partenza ore 9.30, 18 km; Villa Lazzareschi-Borgo delle Camelie domenica 10, 7 e 24 marzo partenza ore 14.30,  18 km. Per informazioni e prenotazioni (dal lunedì al venerdì)  Terre di Mare di Gabriele Tebano tel 0583 570391 -www.terredimare.org; info@terredimare.org.
Escursioni e visita alla Mostra a cura di Pietrapana di Guido Sesti: sabato 9 marzo escursione a piedi verso il Borgo delle Camelie lungo sterrate e sentieri della Vecchia via della Pieve; sabato 16 escursione in bici lungo la via delle acque da Lucca fino alle sorgenti del Compitese e al Camelieto; sabato 23 marzo escursione a piedi tra le colline del Compitese e arrivo  alla mostra delle camelie lungo le vie alternative della via Francigena. Costo 18 euro (comprende ingresso alla mostra) prenotazione obbligatoria 333 1323726.
Nel Borgo delle Camelie saranno presenti gli stand di Coldiretti- progetto Campagna Amica- e Cia- Progetto ‘Donne in Campo’ con prodotti tipici locali.
Venerdì 22 marzo  ore 21 ad Artè di via Carlo Piaggia è in programma lo spettacolo musicale ‘Giuseppe Verdi e la Camelia… Note dalla Traviata’. Ingresso Libero.
Il Borgo delle Camelie sarà chiuso al traffico. Per raggiungerlo è possibile usufruire delle navette disponibili sia il sabato che la domenica dalle ore 10 fino al termine della mostra. Il capolinea è nell’area industriale Pip in via Tazio Nuvolari a Carraia
Costo del biglietto di ingresso alla mostra 6 euro (gratuito per i ragazzi sotto i 14 anni, disabili con accompagnatore, guide), comprende il servizio navetta.
Soggetti che collaborano all’evento: Regione Toscana, Comune di Lucca, Comune di Volterra, Fondazione Banca Del Monte di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Camera di Commercio di Lucca, Ascit, Opera delle Mura, Consorzio di Bonifica Auser Bientina, Società Italiana delle Camelie, Associazione Lucchesi nel Mondo.
Per informazioni Centro Culturale Compitese tel 0583 977188-366 2796749, www.camelielucchesia.itinfo@camelielucchesia.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi