Header ad
Header ad
Header ad

Viaggio nell’infanzia con il libro di Tista Meschi

Il ricavato della vendita verrà devoluto in favore di bambini con problemi psico-fisici

Non esiste un solo modo per vedere le cose: viaggio nell’infanzia con il libro di Tista Meschi
Sabato 15 dicembre si presenta il volume alla Fondazione Ricci Onlus di Barga

Imparare a ricordare per lasciare la conoscenza delle proprie radici. Questo è “Tonino”, l’ultimo libro nato dai ricordi di Tista Meschi (ed. Bandecchi e Vivaldi di Pontedera), pubblicato dalla Fondazione Ricci Onlus di Barga con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e la veste grafica di Gabriele Meschi. La presentazione del volume a ingresso libero e a cura di Manuela Del Papa è sabato 15 dicembre alle 16,30 alla Fondazione Ricci, via Roma 20 a Barga.

Dopo il successo del 2009 con il libro “Venti ricette e piccoli racconti di una cucina povera, anzi poverissima”, torna Tista Meschi nella doppia veste di scrittore e disegnatore per raccontare una storia, in parte autobiografica, sull’infanzia e l’adolescenza.

Una storia scritta per imparare a ricordare, riportando alla mente epoche e luoghi passati senza timori, timidezze e paure del giudizio altrui. Meschi si rivolge ai giovani lettori per insegnare loro che non esiste un solo modo per vedere le cose, ma innumerevoli punti di vista indispensabili per accettare le differenze reciproche. I lettori più adulti, invece, ritroveranno attraverso i ricordi del protagonista scorci e luoghi di una Lucca ormai perduta.

Il  volume è arricchito dall’eleborazione grafica di Gabriele Meschi e dagli acquerelli, realizzati dallo stesso Tista Meschi, che integrano il testo completandolo e rendendo gli uni inseparabili dall’altro.

Il ricavato della vendita del libro verrà devoluto in favore di due bambini con problemi psico-fisici.

Alla Fondazione Ricci rimane aperta anche la mostra “Immagini del mondo pascoliano”, la raccolta di fotografie, manoscritti e reperti originali e inediti di Giovanni Pascoli. Per informazioni tel. 0583 724357 – www.fondazionericcionlus.it – mail: fondricci@iol.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi