Header ad
Header ad
Header ad

SPAM! Tre spettacoli in uno stasera al Nieri

SPAM! Presenta:

24/11 CALDARANO – NINARELLO – EREZ

Teatro Nieri di Ponte a Moriano, Lucca / h.21

serata in collaborazione con  DA.TO.

CLAUDIA CALDARANO Dialogotonìe

Come fare in modo che l’assente rimanga?  Dialogo è essere a mancare. È desiderio di riempire il vuoto di quel respiro, di quei segni – gesti, suoni, parole – che mancano alla comprensione. “Ciò che non può  essere il mio presente è sul punto di realizzarsi; l’impossibile sta per compiersi, l’ora dell’assurdo, tra un istante, risuonerà”.

progetto/interpretazione/musiche Claudia Caldarano partecipante al Premio Giovani Danz’Autori Puglia 2012 vince premio Artu 2012 con il sostegno di Centro Artistico Il Grattacielo

DANIELE NINARELLO Non(leg)azioni

Non(leg)azioni è un progetto di atti di improvvisazione in vari luoghi, in cui il corpo organizza la sua struttura senza l’intenzione di raccontare. L’unico scopo è diventare parte dello spazio, abitarlo attraverso il corpo e la sua creatività. Assecondare il primo gesto che diventa movimento, la radice di ogni azione che nasce, senza perdere la libertà dando vita al momento, all’istante. Percepirlo, afferrarlo e seguirlo, scegliere di farlo attraverso l’irrazionalità di una danza che racconta un passaggio.

coreografia e danza Daniele Ninarello musiche Sharon Isbin Liut Suites J.S.Bach coproduzione Mosaico Danza/Festival Interplay in collaborazione con Associazione Artemovimento/Festival Insoliti Creazione selezionata per CDC – Les Hivernales Avignon 2011 100% Danse “Quand les régions s’en mêlent…” progetto sostenuto dalla Regione Piemonte

IRIS EREZ Homesick

Nei propri corpi e in ciò che li circonda, le persone ricercano sempre un luogo dove potersi sentire “a casa”. Gli incontri modificano la sfera sia intima che pubblica e, come in un’arena di azioni che si intrecciano, portano alla luce l’esistenza dell’“Altro” che è dentro di noi. L’idea di Casa si frantuma assumendo significati che vanno dal privato al politico, svelando la fragilità dello spazio in cui viviamo.

coreografia di Iris Erez danzatori Asaf Aharonson, Ofir Yudilevitch, Tami Lebovits direttore Artistico Tamar Borer direttore delle prove Alex Shmurak tecnico suono Reckless Feet musica Mount Eerie, A Silver Mt. Zion, Reckless Feet costumi Inbal Lieblich e Tamar Levit tecnico luci Tamar Or scenografia Hilla Ben-Ari produzione Alon Schwabe

Claudia Caldarano

E’ una giovanissima danzatrice e attrice diplomata alla scuola Paolo Grassi di Milano, formatasi  con M.Van Hoecke, D.Manfredini, M.Consagra, M.Schmidt, J.Hamilton e M.Scifo. Ha lavorato con Company Blu, M.Cividati, R.Maliach, A.Zamir. È autrice di “Anti-Pasto” (Finalista Nuove Sensibilità IV e vince Young Station 3), “Remember me” (semifinalista al GD’A Emilia Romagna e vince Salicedoro e Mosaico Danza ‘12), “Dialogo Performance” (selezionato da Takla e Rete Anticorpi XL) e “Dialogotonie” (partecipante GD’A Puglia/vince Premio Artu ‘12).

Daniele Ninarello

Dopo aver frequentato la RDA, danza con svariati coreografi internazionali tra cui Bruno Listopad e Virgilio Sieni. Dal 2007 presenta le sue creazioni in diversi festival in Italia e all’estero tra cui Les Repérages, Les Hivernales Avignon – 100% Danse “Quand les régions s’en mêlent…”, Correios em Movimento. Nel 2011 è finalista al “Premio Equilibrio Roma”. Nel 2012 la creazione “Bianconido” è selezionata per il progetto intercontinentale Dance Roads. Vincitore della menzione DNA Romaeuropa Festival al Premio Prospettiva Danza 2012, ha recentemente collaborato con Ricardo Ambrózio, danzatore di Ultima Vez.  Attualmente collabora come danzatore con Sidi Larbi Cherkaoui.

http://cargocollective.com/danieleninarello

Iris Erez

Iris Erez (1971), lavora come freelance dal 1993 e collabora con artisti quali Anat Danieli‚ Ronit Ziv‚ Inbal Pinto‚ Lara Barsacq‚ Uri Ivgi, Arkadi Zaides e negli ultimi anni con Yasmeen Godder. Nel 2001 vince l’Israeli Minister of Culture Prize come miglior performer e nel 2003 l’Israeli Minister of Culture Prize per il miglior gruppo. Alcune sue creazioni: il solo “Protection Formula” (Intimadance Festival), collabora alla realizzazione della performance “Love Soup” (Israel Festival), “Temporary” e “Canova Project”, “It’s not personal” (Zira Machol Festival di Gerusalemme), “Kept” (Muza School for Dance di Tel Aviv).

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi