Header ad
Header ad
Header ad

Riordino province: intervento del sindaco Tambellini

LUCCA – La decisione del Consiglio dei Ministri in merito al riordino delle province contraddice la legge precedente, e questo ci stupisce negativamente. Secondo le disposizioni l’area metropolitana era considerata intoccabile, e voglio ricordare che tutto il dibattito avvenuto all’interno del Consiglio delle Autonomie Locali si muoveva proprio partendo da questo assunto. Adesso inizia il percorso in Parlamento, per questo con forza chiediamo il massimo impegno ai nostri deputati e senatori perché siano tutelate le necessità dei cittadini e delle imprese del nostro territorio.

Intanto la decisione su quale città rivestirà il ruolo di capoluogo non è ancora definitiva: Lucca si candida quindi ad essere scelta quale Comune capoluogo tenendo conto della storia, della tradizione e del fatto che siamo il secondo distretto economico della Toscana. Ferma è la volontà di difendere servizi e funzioni. Un altro appuntamento importante comunque è quello del 6 di novembre, con il pronunciamento della Corte Costituzionale.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi