Header ad
Header ad
Header ad

Al MUST di Palazzo Guinigi: arte africana di oggi e di ieri

LUCCA – Dal 28 luglio al 4 novembre presso il MUST un’esposizione dedicata al continente africano. Inaugura sabato 28 luglio alle ore 11.30 pressi i saloni del secondi piano del MUST la mostra “Cose di un altro mondo – Sensazioni e visioni dei viaggiatori lucchesi nel continente africano”.

L’Amministrazione comunale, settore Musei e Archivi, presenta un’esposizione dedicata a una delle maggiori collezioni internazionali di arte africana. Con tale mostra si intendono suscitare quelle emozioni e sensazioni che, nei tempi passati, i primi esploratori e viaggiatori lucchesi ebbero nel visitare per la prima volta il continente africano.

Questa mostra, attraverso un percorso dove compaiono maschere rare ed oggetti artistici tribali africani, rende al visitatore visioni originali che vanno a fondersi con i suoni e le immagini di filmati e reperti originali d’epoca che arricchiscono scenograficamente il percorso espositivo. L’esposizione è completata da cimeli e documenti riguardanti Carlo Piaggia e le sue esplorazioni messi a disposizione dall’Archivio Storico Comunale di Lucca e dal Museo Civico Carlo Piaggia di Capannori. La collezione d’arte africana è stata gentilmente concessa da Claudio Mattioli di Lucca.

Attraverso il Museo Italiano del Fumetto e dell’Immagine di Lucca sono state fornite le illustrazioni dedicate all’Africa realizzate dal grande artista Sergio Toppi. Si tratta di gigantografie riprodotte su tela e nei filmati presenti lungo il percorso espositivo. I filmati originali in visione nel percorso espositivo sono stati realizzati da Angelo Nencetti, curatore della mostra.

L’esposizione resterà aperta per i visitatori fino al 4 novembre ad ingresso libero ed è arricchita di uno specifico catalogo i cui proventi saranno devoluti all’Unicef.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi