Header ad
Header ad
Header ad

Aeroporto: in autunno al via la riqualificazione dell’area esterna.

CAPANNORI – Passi in avanti verso il rilancio dell’aeroporto di Capannori. Entro l’autunno prenderanno il via i lavori di riqualificazione dell’area esterna che avranno lo scopo di incrementare gli standard di fruibilità dell’infrastruttura. Le opere, che avranno un costo di 300 mila euro, saranno interamente a carico di Enac, così come concordato assieme all’autorità italiana di regolamentazione del settore dell’aviazione. E’ questa una delle misure necessarie per far sì che Aeroporto di Capannori spa riceva dallo stesso Enac la concessione ventennale per la gestione dello scalo in base al nuovo piano di sviluppo che la società di cui il Comune di Capannori detiene il 90% delle quote presenterà a Roma nei prossimi giorni.

L’intervento prevede la messa a nuovo del parcheggio, il recupero dello spazio nei dintorni del punto ristoro, che servirà ala pubblico per assistere ai voli, lo spostamento e il rifacimento della torre di controllo e l’installazione di tratti di nuova recinzione per la messa in sicurezza dell’aeroporto. E’ quanto l’amministratore delegato della società Aeroporto, Eugenio Baronti, e l’assessore alle aziende partecipate, Maurizio Vellutini, hanno illustrato alla commissione consiliare n.1 rapporti con aziende ed enti partecipate, presieduta dal consigliere Raffaello Sodini, nel corso di un sopralluogo.

Oltre a questa opera, la società Aeroporto si appresta a ottenere l’agibilità dell’aerostazione, che in questi mesi è stata sottoposta a un intervento di ristrutturazione, visto che dal 2008 era chiusa e che versava in stato di abbandono, e della palazzina della protezione civile. Nei prossimi giorni Enac darà il via libera. Proprio per coprire i costi di queste opere la scorsa settimana la giunta Del Ghingaro ha approvato il trasferimento in conto capitale di 120 mila euro come contributo in conto impianti.

Una volta che gli edifici saranno pienamente agibili, la società Aeroporto di Capannori provvederà alla cessione in affitto di alcuni locali. Molti sono i contatti avviati nel corso degli ultimi mesi con soggetti di diversi settori. E’ praticamente chiuso l’accordo con European Air-Crane, società che gestisce gli elicotteri della Protezione civile. Sono in fase avanzata anche le trattative con un’impresa che si occupa di elettronica applicata all’aeronautica.
“Stiamo procedendo per il meglio – afferma l’assessore alle società partecipate, Maurizio Vellutini -. E’ un dato di fatto molto importante che Enac abbia deciso di investire per la riqualificazione del nostro aeroporto. Questo non sarebbe mai potuto avvenire senza che la giunta approvasse il trasferimento in conto capitale che porterà alla piena agibilità dei due edifici. Si tratta di passi fondamentali per l’ottenimento della concessione totale ventennale, che ci auguriamo possa avvenire in tempi brevi. Ciò ci permetterà di rilanciare l’aeroporto e di farne una struttura che crei sviluppo per il territorio e nuova occupazione”.

“La concessione ventennale è sempre più concreta – aggiunge l’amministratore delegato della Società Aeroporto di Capannori, Eugenio Baronti – Grazie ai lavori urgenti che sono stati portati a termine e alla riqualificazione otterremo la completa conformità dello scalo e dunque disporremo di tutte le carte in regola per il rilascio da parte di Enac della concessione. Questo ci permetterà di continuare l’opera di risanamento dei conti, come dimostrano i contratti di affitto che sottoscriveremo”.

Sono tanti i lavori che di recente sono stati effettuati per la sistemazione dei due edifici interni all’aeroporto. L’aerostazione è stata completamente rinnovata, mentre nella palazzina della protezione civile sono stati effettuati interventi di riparazione e di sistemazione del tetto e degli interni che ospitano le camere degli equipaggi del servizio antincendio della Regione Toscana. Inoltre sono stati portati a termine gli allacci alle fognature e all’acquedotto.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi