Header ad
Header ad
Header ad

Dmitri Berlinsky: il violino che incanta

Per la prima volta all’Alfieri un violinista di fama internazionale e un’orchestra di oltre 40 elementi

Dmitri Berlinsky: il violino che incanta

Sabato 30 luglio a Castelnuovo Garfagnana per il festival IAM

Uno degli ospiti più attesi del Festival IAM è Dmitri Berlinsky che stasera (sabato 30 giugno) alle 21,15 al Teatro Alfieri a Castelnuovo di Garfagnana, sarà protagonista di un concerto-evento, che vedrà all’Alfieri per la prima volta un violinista di fama internazionale accompagnato dall’orchestra del Festival composta da oltre 40 elementi.

Prosegue con successo l’edizione del Decennale del Festival IAM International Academy of Music (www.iamitalia.com), organizzata dalla Scuola Civica di Musica di Castelnuovo con il Comune di Castelnuovo, la Provincia di Lucca ed altri Comuni e partner istituzionali, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca e Banco di Credito Cooperativo di Versilia Lunigiana e Garfagnana.

Berlinsky, docente dell’International Academy of Music, è uno dei più grandi violinisti della sua generazione. Nato a San Pietroburgo in una famiglia di musicisti, arriva sulla scena internazionale negli anni ‘90 come il più giovane vincitore nella storia del Premio Internazionale Paganini di Genova; tale trionfo, seguito da quelli al Premio Tchaikovsky di Mosca, al Premio di Montreal ed al Queen Elisabeth di Bruxelles, gli ha permesso di esibirsi come solista con alcune delle maggiori orchestre mondiali quali la Filarmonica di San Pietroburgo, la Filarmonica di Mosca, la Berlin Staatskapelle di Daniel Barenboim. In Italia, Berlinsky si esibisce con regolarità in esclusiva al Festival IAM di Castelnuovo.

In questa speciale serata il suo violino interpreterà il celebre Concerto per violino in mi minore di Felix Mendelssohn, accompagnato dall’Orchestra del Festival IAM. L’orchestra, un’eccezionale compagine formata dai migliori talenti del festival e dai loro docenti internazionali, nonché da professionisti prime parti di alcune della maggiori orchestre d’Italia, sarà diretta dal giovane maestro Mauro Fabbri: nell’emozionante programma figurano, oltre al Concerto di Mendelssohn, anche la Sinfonia op.12 n. 3 di Luigi Boccherini e l’Ouverture Coriolano di Ludwig van Beethoven.

L’evento del 30 giugno è possibile grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo della Versilia Lunigiana e Garfagnana, che in occasione del Decennale è entrata a far parte dei sostenitori del Festival IAM. Il biglietto di ingresso è di 15 euro, 10 il ridotto (riduzione valida per iscritti Scuola Civica di Musica di Castelnuovo, under 25, over 65, gratis i ragazzi sotto i 14 anni). Nel pomeriggio di oggi (sabato 30 giugno) alle 17,30 nella Saletta Suffredini di Castelnuovo, ad ingresso libero, si potrà assistere anche al recital degli studenti. Il festival prosegue fino al 7 luglio. Per info: www.iamitalia.com; info@iamitalia.com.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi