Header ad
Header ad
Header ad

Lucca vicina alle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia

Nella mattinata di martedì 12 giugno, una prima squadra della Polizia Municipale di Lucca, composta da un ufficiale e tre agenti, si è recata nelle zone dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto per le operazioni di supporto alle Polizie locali; gli agenti sono ospitati presso il Campo Base di Mirandola, allestito per gli operatori delle Polizie Municipali di quei Comuni che hanno dichiarato la loro disponibilità ed hanno offerto la loro opera nelle fasi dell’emergenza post-terremoto.

Gli agenti della Polizia Municipale saranno impiegati nel servizio di presidio alla “zona rossa” di Mirandola, nel servizio di “antisciacallaggio” e nel servizio di supporto alla gestione del campo che ospita gli sfollati. La disponibilità della Polizia Municipale del Comune di Lucca, concordata con il Dipartimento della Protezione Civile della Regione Emilia Romagna, si protrarrà fino al mese di luglio, inviando sul posto ogni settimana una squadra di quattro agenti che sostituirà di volta in volta quella già presente sul territorio.

“Questa fattiva collaborazione che si concretizza grazie alla Polizia Municipale – ha commentato il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini – rappresenta un segnale di solidarietà e vicinanza alle popolazioni dell’Emilia Romagna duramente colpite dai violenti eventi sismici delle scorse settimane”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi