Header ad
Header ad
Header ad

“La pazienza del nulla” di Arturo Paoli

Esce oggi il 24 maggio in tutte le librerie italiane per Chiarelettere, con la prefazione di Luigi Zoja

“La pazienza del nulla”, di Arturo Paoli

È a Lucca la prima presentazione in Italia de “La pazienza del nulla“, il libro di Fratel Arturo Paoli in uscita il 24 maggio in tutte le librerie e che sarà presentato questo sabato (26 maggio) alle 16 nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca al numero 7 di piazza San Martino, in un evento organizzato dalla Fondazione stessa e dal Fondo Documentazione Arturo Paoli (FAP).

L’iniziativa è stata presentata ieri mattina (mercoledì 23 maggio) in una conferenza stampa nella sede della Fondazione BML a cui hanno preso parte Marco Marchi, delegato al progetto FAP per la Fondazione BML e Silvia Pettiti, incaricata del FAP.

Il volume, edito per i tipi di Chiarelettere, una giovane realtà editoriale indipendente che pubblica esclusivamente titoli di saggistica incentrati sui temi di attualità della società contemporanea, è la parziale riedizione di un libro di Arturo Paoli del 1984 dal titolo “Facendo verità”, un testo autobiografico che ricostruisce le tappe più importanti della sua vita. Ne “La pazienza del nulla” è stato estrapolato il corpo centrale del testo degli anni ’80, quello dedicato alla sua esperienza di tredici mesi nel deserto del Sahara, ottenendo così una sorta di diario intimo che riverbera le profondità dell’anima di fronte ai silenzi e al vuoto del deserto.

Nei quasi 100 anni di vita del sacerdote lucchese, trascorsi al fianco degli ultimi del mondo tra Europa ed America Latina, passando per il Nord Africa, questa esperienza nel deserto algerino  ha significato infatti una sorta di “punto zero”, la testimonianza di un uomo che aveva tutto, che perse tutto, che nel deserto ha incontrato il nulla e infine è approdato all’essenziale.

La prefazione al testo porta la firma di Luigi Zoja, psicanalista e saggista di fama internazionale, ex presidente del CIPA, Centro Italiano di Psicologia Analitica e della International Association for Analytical Psychology (IAAP).

“La Fondazione Banca del Monte è onorata di poter accogliere questo evento che si pone all’interno di un progetto più ampio, intrapreso da alcuni anni con l’istituzione del FAP, volto a far conoscere il pensiero e la vita di un uomo straordinario come Fratel Arturo Paoli e a mantenerne viva la memoria non solo tra i lucchesi, ma anche tra tutte le persone che lo conoscono in Italia e all’estero.” – ha detto Marchi.

“La scelta della nostra città per la presentazione di questo volume è dettata proprio dalla presenza del FAP e conferisce un forte rilievo al centro dedicato a Paoli – ha detto Pettiti –. Si tratta anche di un importante riconoscimento a Fratel Arturo per tutto quello che ha dato al mondo e alla città nei suoi 100 anni di vita, che compirà proprio tra pochi mesi”.

Dopo i saluti del presidente della Fondazione BML Alberto Del Carlo, alla presentazione del volume interverranno Fratel Arturo Paoli, Luigi Zoja, psicanalista e saggista, e Maurizio Donati, editor di Chiarelettere.

Arturo Paoli – Sacerdote, Giusto tra le Nazioni per aver contribuito a salvare centinaia di ebrei durante la Seconda guerra mondiale, dirigente della Gioventù di Azione cattolica, cappellano sulle navi dei migranti italiani in Argentina, Piccolo fratello di Charles de Foucauld. Dopo il noviziato nel deserto algerino, viene inviato in Sudamerica, dove vivrà per quarantacinque anni. Uomo di fede e di pensiero è autore di 48 libri e centinaia di incontri nei due mondi.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi