Header ad
Header ad
Header ad

“Occhi su Saturno” – Evento nazionale

L’Unione Astrofili Lucchesi partecipa all’evento nazionale “Occhi su Saturno”, un’osservazione telescopica del pianeta con gli anelli contemporanea su tutto il territorio italiano che si svolgerà Sabato 26 Maggio. Quest’anno, infatti, ricorre il 300° anniversario dalla scomparsa del grande astronomo italiano Giovanni Domenico Cassini, morto a Parigi nel 1712. Durante la sua lunga vita, di Saturno scoprì ben 4 satelliti: Giapeto, Rea, Teti e Dione e la divisione tra gli anelli che ancora oggi porta il suo nome. Una sonda NASA a lui dedicata sta tutt’ora viaggiando intorno a Saturno regalandoci splendide visioni di questo pianeta. L’Associazione “Stellaria”, in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico Comunale G.D.Cassini di Perinaldo (IM), con il sostegno dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, il Patrocinio dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e la collaborazione dell’Unione Astrofili Italiani e dell’EAN, ha organizzato un’osservazione contemporanea su tutto il territorio nazionale.

L’Unione Astrofili Lucchesi aderisce a questo importante evento, che vede protagonista Saturno, pianeta molto bello da osservare al telescopio, per la presenza dei particolarissimi anelli. E’ il sesto pianeta, in ordine di distanza dal Sole, del Sistema Solare. E’ un “gigante gassoso” e il secondo, dopo Giove, per dimensioni. Ha una massa pari a circa 95 volte quella del nostro pianeta ed un raggio di circa 60.000 km! Dalla massa e dal volume si può calcolare la sua densità, che risulta inferiore a quella dell’acqua… se potessimo porlo all’interno di un contenitore abbastanza grande…il pianeta galleggerebbe! Molto distante dal Sole, il suo periodo di rivoluzione è pari a circa 29,5 anni terrestri. E’ l’ultimo pianeta ad essere osservabile anche ad occhio nudo e in questo periodo, verso Sud-Est, appare alto sull’orizzonte. L’anello, la caratteristica che lo ha reso famoso e molto affascinante all’osservazione telescopica, fu osservato la prima volta da Galileo Galilei nel 1610, ma non riuscì tuttavia a capirne la reale natura. Con gli attuali strumenti, fortunatamente, le caratteristiche del pianeta sono ben osservabili. Durante la serata di Sabato 26 Maggio, quindi, tutti i partecipanti potranno ammirare, gratuitamente, il “pianeta degli anelli” in tutto il suo splendore: le bande nuvolose, i principali satelliti e gli indimenticabili anelli saranno osservabili mettendo l’occhio al telescopio, da uno dei luoghi più affascinanti del centro storico della città, le Mura rinascimentali. Lucca, Baluardo San Paolino – Mura Urbane. Dalle ore 21.00 alle ore 23.30.
Evento realizzato con il Patrocinio di: Città di Lucca e Opera della Mura di Lucca.
Per informazioni dettagliate: Giovanni Fenili, Presidente, cell.: 3398193098 ; e-mail: info@ual.lucca.it – Web: www.ual.lucca.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi