Header ad
Header ad
Header ad

Terremoto in Indonesia live, si attende lo tsunami

Sono passati appena 10 anni ed una tremenda scossa di terremoto di magnitudo 8,7 ha interessato ancora una volta l’Indonesia, l’epicentro a 33 km di profondità nell’oceano Indiano a largo dell’isola di Sumatra.

L’Isola di Sumatra era stata scossa il 26 dicembre 2004 da un sisma di magnitudo 9.1 e 9.3 che provocò uno tsunami sulle coste di una decina di Paesi del sudest asiatico, causando la morte di oltre 200 mila persone.
La mente corre a cio’ che capito’ in passato, quando le vittime della grande onda non furono avvertite per tempo.
Questa volta le fomose boe posizionate in pieno Oceano hanno funzionato e subito dopo la scossa le popolazioni interessate dallo tsunami creatosi sono state informate per tempo.
Un tempo che non permetterà di certo di evaquare completamente gli ospedali vicino alle coste e che non darà scampo ad animali e tutto cio’ che non è di facile e veloce allontanamento.

Le coste interessate sono quelle di: Indonesia, Australia, Stri Lanka, Pakistan, Somalia, Iran, Oman, India, Bangladesh, Maldive, Seychelles, Sud Africa, Kenia, Tanzania, Zanzibar, Isole Andamane, Myanmar, Isole Nicobar, Thailandia, Singapore.

Le popolazioni di Puket, in Thailandia, si stanno dirigendo verso le montagne, il mare si sta ritirando molto velocemente, evidente segnale di cio’ che sta per capitare. Intanto l’aeroporto della città è stato chiuso al traffico. Vi aggiorneremo in tempo reale sull’evolversi della situazione.

Fabrizio Barsuglia

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi