Header ad
Header ad
Header ad

Indonesia: tsunami scongiurato, perchè?

Scongiurata definitivamente la possibilità della formazione di uno tsunami dopo le violente scosse di terremoto registrate a largo dell’isola di Sumatra, cerchiamo di capire perchè (fortunatamente) non si sono formate le micidiali ondate che nel 2004 devastarono le coste di molti paesi asiatici portandosi dietro circa 240 mila morti.
Lo tsunami dunque non si è formato e solo in alcune località le onde si sono sollevate di circa 50 centimetri senza creare nessun problema.

Ma com’è possibile che dopo un sisma di magnitudo 8,7 con epicentro a 33 km di profondità nell’Oceano non si siano formate le catastrofiche onde anomale?
Gli esperti, analizzando i dati degli oltre 300 sismografi che hanno raccolto le onde del terremoto, hanno notato come la faglia non si sia mossa in senso verticale (come fu per il terremoto del 2004 o per quello del Giappone del 2010), bensì in senso orizzontale o trascorrente.

In questo modo l’acqua del mare sovrastante la faglia non è stata sollevata e di conseguenza non ha creato le micidiali onde. Una catastrofe scongiurata.

Adesso ci si chiede: perchè negli ultimi 10/20 anni i fenomeni di questo genere sono aumentati in maniera esponenziale su tutto il pianeta?

C’è chi afferma che queste cose sono sempre capitate sulla Terra, adesso siamo solamente piu’ informati di un tempo.
C’è invece chi punta il dito sui cambiamenti climatici dovuti allo sfruttamento scorretto del pianeta, o chi addirittura crede fermamente che questo incremento di fenomeni sia imputabile al cambiamento dei campi magnetici terrestri.

Una sciagura scongiurata è sempre una bella notizia, siamo lieti che tutto sia andato per il meglio.

Dalla Thailandia: Fabrizio Barsuglia

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi