Header ad
Header ad
Header ad

Lucca e il suo territorio leader del turismo italiano nel mondo

La notizia, fino a pochi anni fa impensabile, che Lucca è al primo posto come meta italiana più desiderata dai turisti di tutto il mondo, come emerge dal sondaggio pubblicato dalla grande catena alberghiera americana Marriot, è stata accolta con grande soddisfazione in Comune.

“E’ il frutto di un lavoro – commenta il sindaco Mauro Favilla – che l’amministrazione comunale tutta ha portato avanti in questi cinque anni, in sinergia con istituzioni pubbliche, associazioni e privati per promuovere in ogni ambito il nostro territorio. In questo senso vanno anche le grandi iniziative di livello internazionale – Comics & Games, Summer Festival, Lucca Photo Fest, Murabilia e VerdeMura — la riscoperta del legame tra Lucca e Giacomo Puccini, con la riapertura del Museo della Casa Natale e tutta quella serie di eventi che ogni anno vengono organizzati, grazie al contributo del Comune e degli altri enti sul nostro territorio e che si legano alle eccellenze che la città offre, come i Musei, cui ultimamente si è aggiunto quello dedicato alla storia della città, il Must, l’Orto Botanico il Teatro del Giglio, l’Istituto Boccherini.

L’amministrazione comunale poi, nel corso di questi ultimi anni, ha intessuto una fitta rete di rapporti internazionali, sotto forma di collaborazioni culturali, capaci di evolvere in azioni turistiche con paesi anche lontani, come Cina, Giappone, Argentina, Brasile, senza dimenticare l’apporto che ci viene da parte di quei grandi ambasciatori della città che sono i Lucchesi nel Mondo con le loro associazioni. Ecco – conclude Favilla – penso che questo risultato non sia casuale, ma sia il frutto di un clima di collaborazione fra le istituzioni e fra queste e le associazioni private, che si respira oggi in città.”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’assessore al turismo Moreno Bruni che aggiunge: “Il ruolo dell’amministrazione in questi anni, non è stato quello di agire per interventi spot, abbiamo invece operato secondo un disegno che per la prima volta ha guardato all’immagine complessiva della città come sistema unico. Siamo passati dall’idea di un turismo occasionale ad un’opera costante di promozione della città, capace di offrire arte, musica, cultura, enogastronomia ed eventi tutto l’anno. In questo senso vanno le numerose promozioni che, insieme ad Itinera, abbiamo intrapreso e stiamo portando avanti anche in questi giorni e la sinergia con l’aeroporto Galileo Galilei di Pisa. Voglio ricordare che solo dall’inizio del 2012 siamo stati presenti con nostri stand, materiale promozionale e personale plurilingue a tutta una serie di fiere ed eventi in Italia ed all’estero: alla Bit di Milano, alla fera del Turismo di Tallin in Estonia, al Travel Fair di Oslo alla fiera dei viaggi di Monaco di Baviera e al salone del tempo libero di Ferrara, e appena pochi giorni fa, al Children’s Tour di Modena, Lucca e il suo territorio sono stati grandi protagonisti. E già si annunciano nuovi impegnativi eventi come il Vinitaly di Verona, con le strade del vino, la fiera del turismo di Gotheborg in Svezia, che inizia il prossimo 22 marzo, e, ai primi di giugno il tradizionale appuntamento con il Gardening Scotland di Edimburgo.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi