Header ad
Header ad
Header ad

Si avvicina VerdeMura 2012

Se è vero che tutto, in questa Italia di annunciati e obbligati sacrifici, gioca al ribasso e al sottotono, è altrettanto vero che si sta imparando a rivalutare ciò che di buono si ha a disposizione. Così l’edizione 2012 di un importante quanto atteso appuntamento di primavera insegna una strada percorribile verso la felicità in tempi di crisi. All’insegna del “con poco, molto”, Verdemura, mostra mercato del giardinaggio e della vita all’aria aperta che si svolgerà sulle mura di Lucca il 30 e 31 marzo e 1 aprile è un’opportunità imperdibile di assaporare i piccoli piaceri della vita che, appunto, con un minimo investimento concedono molto al benessere e alla gioia di vivere. Ecco come e perché.

In tempi grigi, viva il colore. Per inaugurare la primavera e lasciarsi alle spalle l’inverno, un po’ di vitalizzante cromoterapia. Si entra dal Baluardo San Martino o dalle casse sugli spalti sottostanti e, con calma, si osserva. I fiori nuovi che verranno presentati a Verdemura dai più qualificati vivai italiani (circa un centinaio) hanno in comune la colorazione brillante, quasi violenta, in omaggio ad una tendenza internazionale. I giardini e i balconi 2012 saranno così contraltare di tempi grigi. Molto colore da vedere nelle annuali dei Vivai Valdostani, nelle erbacee perenni coltivate in Brianza da Il peccato vegetale e nel torinese da Erbaio della Gorra, nelle succulente tappezzanti del pugliese Vivaio Santo Stefano e in genere in tutti gli stand dei vivai italiani che dettano le tendenze in giardino.

Pochi euro per alimentare una grande passione. Verdemura promuove il contatto dei giardinieri collezionisti con vivai ad alta specializzazione, che propongono anche piante molto rare o ancora inusuali in Italia, non necessariamente costose. Non lo è per esempio un arbusto delle farfalle dalle pannocchie di fiori gialli che sanno di miele, presentato dal vivaio lucchese Il posto delle margherite. Si chiama Buddleja x weyeriana ‘Sungold’ e garantisce danze di farfalle in giardino da metà primavera ad autunno inoltrato, ovvero per l’intero periodo di fioritura. Una pianta da valorizzare e godere anno dopo anno con pochi euro di spesa e pochissima manutenzione.

Sentirsi bene, rinnovando. Alzi la mano chi, con la nuova stagione, non ha voglia di qualcosa per aggiungere un soffio di primavera nella propria vita. VerdeMura viene incontro a questo desiderio con proposte importanti (per esempio arredi d’epoca), ma soprattutto con una serie infinita di accessori di nuova concezione a prezzo contenuto, oggettistica curiosa e artigianale per la vita all’aria aperta e per rendere bello e funzionale il giardino. Lungi dall’essere un gesto consumistico, dicono gli psicologi, gratificarsi con un vaso di bella fattura o con un nido da appendere agli alberi è da considerare un gesto di partecipazione alla vita e uno stimolo alla creatività.

Dimenticare i guai, accontentando la gola. Per visitare VerdeMura con piacere non è neppure necessario, anche se è auspicabile, essere amanti del giardino e della vita nel verde. Basta essere cultori del buon vivere a tavola. Lungo il percorso che si snoda su un tratto di mura, tra il Baluardo San Martino, le scalinate che conducono ai sotterranei e gli spalti, saranno dislocati stand gastronomici con prodotti di eccellenza territoriali, dai prosciutti alla liquirizia bio calabrese, dai mieli di tutta Italia in quasi 50 varietà alla vaniglia Bourbon del Madagascar, dalle delikatessen piemontesi ai cioccolatini artigianali di un mastro cioccolataio veneto, passando per i prodotti tipici della Garfagnana.

Un po’ di moto su 500 anni di storia. VerdeMura alla fine è un invito a ricercare il benessere passeggiando sulle mura storiche che rappresentano uno straordinario patrimonio, assolutamente integro e unitario, della città di Lucca. Se camminare fa bene alla salute, farlo in un simile contesto e curiosando con calma tra piante nuove fiorite, oggetti di bella fattura e leccornie per la tavola aggiunge alla passeggiata uno stimolo sensoriale e un interesse culturale. Anche perché negli angoli più suggestivi dei sotterranei saranno allestite una mostra sulla civiltà contadina e due mostre importanti di orchidee e camelie recise.

VerdeMura rimarrà aperta da venerdì 30 marzo alle ore 12 a domenica 1 aprile alle ore 19 (ingresso consentito sino ad un’ora prima della chiusura).

Info VerdeMura 2012
– VerdeMura – Mostra Mercato del Giardinaggio e del Vivere all’aria aperta, quinta edizione
– Lucca, mura urbane su Baluardo San Martino, cortina, casermetta, sotterraneo, cannoniere, spalti e spazi adiacenti.
– da venerdì 30 marzo 2011 alle ore 12 a domenica 1 aprile alle ore 19.00 (vendita biglietti sino ad un’ora prima della chiusura)
– Prezzo dei biglietti d’ingresso: intero € 6,00 (comprensivo dell’ingresso gratuito all’Orto Botanico); ridotto € 1,00; gratuito minori di 8 anni; abbonamento per 2 giorni € 10,00, per 3 giorni € 16,00
– servizio gratuito di noleggio carriole e, all’esterno di Porta Santa Maria, area di deposito-consegna piante a cui poter accedere con l’automobile.

Organizzazione e segreteria
Opera delle Mura di Lucca
Castello di Porta San Donato Nuova – 55100 Lucca
tel. 0583-583086 Fax 0583-56738
www.verdemura.it e-mail info@verdemura.it

Info stampa
Mimma Pallavicini, mimma.pallavicini@gmail.com
tel 015-641700 cell. 328-4760791

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi