Header ad
Header ad
Header ad

Lucca celebra Francesco Gemignani con “La foresta incantata”

Domenica alle 21 in San Girolamo per il 250° anniversario della morte del musicista
LUCCA CELEBRA FRANCESCO GEMINIANI CON ‘LA FORESTA INCANTATA’
In onore del compositore lucchese nasce la collaborazione tra AML e Roberto Castello.

Tra i grandi musicisti a cui Lucca ha dato i natali, insieme ai più noti Boccherini, Catalani e Puccini, c’è il violinista e compositore Francesco Saverio Geminiani (Lucca, 1687 – Dublino, 1762). In occasione del 250° anniversario della sua morte, l’Associazione Musicale Lucchese dedica a Geminiani, musicista molto amato e conosciuto in Europa, soprattutto nell’Inghilterra di Händel, un concerto intitolato “La foresta incantata”, in programma domenica 11 marzo alle ore 21 al Teatro San Girolamo.

In suo onore l’AML ha ideato un evento per la cui realizzazione ha coinvolto due delle realtà più vivaci e significative della cultura e dell’arte lucchese, vale a dire l’Orchestra del conservatorio cittadino “Boccherini” e l’associazione ALDES che produce e promuove opere di sperimentazione coreografica, diretta da Roberto Castello, il quale ha scelto Lucca come città in cui sviluppare il progetto SPAM! Rete per le arti contemporanee.

Francesco Geminiani fu un vero virtuoso del violino a cui va il merito di aver promosso lo stile italiano e la tecnica di Corelli e Scarlatti, che furono i suoi maestri. Attivo a Londra fin dal 1714, non tardò a diventare famoso per la sua brillante tecnica e per l’irruenza esecutiva che gli valse l’appellativo di “il furibondo Geminiani”.

Per ricordarlo e celebrarlo, l’Orchestra dell’Istituto Musicale “L. Boccherini”, diretta da Egisto Matteucci, eseguirà il Concerto Grosso op. 3 n. 1 di Geminiani e il Concerto Grosso “La follia” dall’opera V di Arcangelo Corelli.

Nella seconda parte della serata andrà in scena la pantomima “La foresta incantata”, unica partitura autografa di Geminiani, pubblicata per la prima volta a Parigi nel 1754.
Ad impreziosire l’esecuzione, un progetto coreografico, con video di Lorenzo Fascina, a cura di Roberto Castello noto al grande pubblico per essere stato autore delle coreografie della trasmissione cult di Fabio Fazio e Roberto Saviano “Vieni via con me”, in onda su Raidue lo scorso anno.
Tratta da “La Gerusalemme Liberata” di Torquato Tasso, “La foresta incantata” racconta dell’assedio di Gerusalemme durante la prima crociata e lo scontro tra il conte fiammingo Goffredo di Buglione e lo stregone Armida.

Per far conoscere e apprezzare anche ai più piccoli la musica di Francesco Geminiani, l’AML ha inserito nel calendario di “Musica ragazzi” la possibilità di assistere alle prove dello spettacolo che si terranno sabato mattina alle 10 in San Girolamo. La risposta delle scuole è stata entusiasta e ci si aspetta una platea di giovanissimi spettatori che potranno godere di questa esclusiva “anteprima”.

Il biglietto intero costa 12 euro, il ridotto 10 euro. Per informazioni: Associazione Musicale Lucchese tel. 0583/469960, www.associazionemusicalelucchese.it.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi