Header ad
Header ad
Header ad

Giovedì 2 febbraio Notte Bianca al MUST – Museo della Città

La Notte Bianca del Museo della Città Lucca Must.
Giovedì 2 febbraio apertura straordinaria serale (ingresso gratuito) in collaborazione con il Rotary Club.

Evento straordinario per il museo della città Lucca Must. La nuova struttura culturale polivalente, realizzata dall’amministrazione comunale nella prestigiosa sede di Palazzo Guinigi, avrà infatti la sua notte bianca. Aderendo ad una proposta lanciata dal Rotary Club di Lucca, infatti, il Comune ha deciso che, per la prima volta, il Must – Memoria Urbana Società e Territorio, potrà essere aperto e visitabile nel dopocena, sempre ad ingresso gratuito, per tutta la cittadinanza, dalle ore 21 alle 23 di giovedì 2 febbraio. Le famiglie lucchesi dunque sono invitate a cogliere questa speciale occasione per passare una serata diversa con i propri figli, per fargli conoscere più da vicino questo suggestivo percorso interattivo, arricchito anche da splendidi filmati, che ci aiutano a ripercorrere il nostro glorioso passato e a comprendere meglio la sua unicità. Sempre ad ingresso gratuito sarà possibile visitare anche “Lucca Hangzhou, la via della seta” la suggestiva mostra che ripercorre la strada dei rapporti tra oriente ed occidente, sulle vie percorse da Marco Polo, nello scambio commerciale con l’antica Cina, quando Lucca, di fatto, era la capitale europea del mercato della seta, con la presenza di bellissimi reperti, mai esposti prima, giunta appositamente dalla città di Hangzhou. Anche i soci del Rotary Club di Lucca saranno presenti a questo eccezionale evento.

Ecco cosa si potrà visitare: Lucca passo passo La Mostra permanente dedicata alla storia della città, con un percorso espositivo che, con taglio innovativo e attraverso l’ausilio di splendidi filmati, audiovisi interattivi, assicura al visitatore un completo coinvolgimento nelle emozioni e sensazioni della conoscenza della nostra splendida città. La mostra è posizionata nei saloni del primo piano del palazzo Guinigi, ove si possono ammirare anche gli splendidi soffitti e pareti affrescate restaurate.

“150 Come eravamo luoghi e volti della Lucca di fine millennio” Uno splendido percorso espositivo, allestito grazie alle centinaia di foto esposte, patrimonio dell’archivio fotografico lucchese “A.Fazzi”, assicura al visitatore uno splendido viaggio nella Lucca di altri tempi, grazie a 200 immagini selezionate tra quelle presenti nell’archivio dell’AFL “Arnaldo Fazzi”. La mostra è stata realizzata su un’idea di Angelo Nencetti e curata dalla coordinatrice dell’Archivio Fotografico e Maria Pacini Fazzi. L’esposizione rientra fra gli eventi culturali inseriti nel programma delle celebrazioni per i 150 anni dall’Unità d’Italia.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi