Header ad
Header ad
Header ad

L’ex ospedale psichiatrico di Maggiano si apre alle visite

L’ex ospedale psichiatrico di Maggiano si apre alle visite. Inaugurato sabato anche il percorso espositivo “Stanze con vista sull’umanità”. Sono visitabili al pubblico da sabato scorso le cucine, le corsie ed i chiostri dell’ex ospedale psichiatrico di Maggiano, grazie alla Fondazione Mario Tobino che insieme all’Azienda Usl2 di Lucca ha messo in sicurezza alcune parti del vastissimo complesso (circa 40mila metri quadrati) sulla collina di Fregionaia. Sabato infatti sono state aperte dal presidente della Fondazione, Andrea Tagliasacchi, insieme al vicepresidente Franco Bellato ed all’assessore del Comune di Lucca Moreno Bruni; con loro la curatrice del percorso espositivo “Stanze con vista sull’umanità” (unviaggio che ripercorre e documenta le varie evoluzioni della psichiatria nell’epoca moderna), Alessandra Guidi (tutti ritratti nella foto di Giorgio Andreuccetti).

I visitatori hanno potuto ammirare il dipinto “La vergine pazza”, di Lorenzo Viani (1929, collezione privata), uno dei capolavori del più visionario tra gli espressionisti europei, che completa un percorso composto da strumenti medico e scientifici recuperati dall’ex ospedale e da lavori pittorici realizzati dagli ospiti di Maggiano, a testimonianza del processo di cambiamento che la struttura ha avuto nel corso del Novecento da “prigione di matti” a luogo di terapia.

Nell’occasione, la Fondazione Tobino ha inoltre presentato l’apertura del fondo librario specialistico intitolato a Gian Luca Biagini, noto psichiatra, psicologo e analista lucchese scomparso nel 2009 che seppe coniugare una grande esperienza clinica con una vasta cultura umanistica.

Le parti di ex ospedale psichiatrico accessibili sono visitabili con l’accompagnamento di personale esperto su prenotazione. Il percorso espositivo è aperto dal 10 al 21 dicembre e dal 3 al 29 gennaio, tutti i giorni dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, sabato e domenica dalle 15 alle 18. Per informazioni e prenotazioni: www.fondazionemariotobino.it, 0583 327243.

 

 

 

 

 

 

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi