Header ad
Header ad
Header ad

Le Terme di Bagni di Lucca

Già dai tempi dei Romani si conosceva la proprietà delle acque di Bagni di Lucca, ma è da una pergamena datata 3 Aprile 1291, che si documenta l’utilizzo delle sorgenti termali. Questo colloca la cittadina termale, fra le più antiche d’Europa.
Gli stabilimenti, molto frequentati nel Rinascimento, ebbero un grande impulso nel corso dell’800, grazie anche ai restauri di Elisa Baiocchi. Durante la Belle Epoque e la prima parte del ‘900 tra gli ospiti delle terme vi furono anche Pascoli, Carducci, Dumas, Bjron, Schelley, Puccini, Mascagni ecc… …

Gli stabilimenti termali di Bagni di Lucca, sono “costituiti” da 19 sorgenti di acque solfato-bicarbonato-calciche naturali, con una temperatura compresa tra 37° e 54° C, che vantano uno straordinario potere curativo e rigenerante adatto a tutte le età. Grande successo sta avendo l’iniziativa rivolta alle scuole per promuovere la prevenzione dei disturbi dell’apparato respiratorio nei bambini.

Veri gioielli della natura, le due grotte calde a vapore termale (la Grotta Grande e la Grotta Paolina): un habitat naturale, ideale per rilassarsi e depurarsi, per la cura della pelle, delle vie respiratorie ed il dimagrimento.

Presso gli stabilimenti, oltre alla grotta è possibile fare idromassaggio, trattamenti estetici per il viso con l’utilizzo dei faghi presso il Centro Benessere Ouida, nuovo reparto di estetica termale, dove si possono effettuare trattamenti di termalismo secondo le più recenti tendenze ed usufruire di una palestra ben attrezzata. Inoltre non mancano i tradizionali trattamenti con i fanghi a cui si aggiungono le nuove terapie come: la sone massage e la terapia uva.

Dal sito www.prolocobagnidilucca.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi