Header ad
Header ad
Header ad

Halloween Celebration!!! Dal 29 al 31 ottobre a Borgo a Mozzano tre giorni da brivido!!!

[box_dark]

“La prima, la più grande Halloween Fest d’Italia, in terra d’ombra di Borgo a Mozzano in di Lucca Ducato”

[/box_dark]

Per tre giorni, dal 29 al 31 ottobre 2011, Borgo a Mozzano diventerà il Borgo della paura in occasione di Halloween Celebration MMXI!!! Una tre giorrni da brivido fra spettacolo, musica, zucche, streghe, fantasmi e tanto altro ancora, aspettando la mitica notte del 31… la notte di Halloween… la notte più paurosa dell’anno.

Fra le tante cose mozzafiato dell’edizione di quest’anno ci sarà anche “La Notte Nera”.

La Notte Nera è la porta di passaggio tra i giorni comuni ed il “non niente”. Una cerimonia di mezza via prima che scocchi il rintocco del trentesimo giorno di ottobre. In questa notte buia, s’apre il varco d’interzona tra gli esseri delle tenebre ed i mortali. Solo per poche ore, sangue e non-vita, si sfiorano in una danza di velluto ed è possibile scorgere la forma d’ogni cosa.

La Notte Nera è un gioco interattivo dove il pubblico è protagonista. Un nuovo grande mistero da sciogliere. Questa la missione. Ogni Famiglia di Vampiri, composta da un minimo di 2 ad un massimo di 5 rappresentanti, è invitata dal Reggente dei Vampiri di Tuscia a celebrare la Costellazione di Sarcanyra. Durante la cerimonia accadrà un tristo imprevisto che porterà ogni famiglia a svolgere un’indagine e a snodarsi in mille peripezie, tra enigmi da risolvere e prove da sostenere all’interno del Centro Strorico del Borgo di Mezzo. Strani personaggi, esseri affini e creature pericolose, interagiranno con i giocatori portandoli lentamente alla soluzione. Certo ci vorrà sale nella zucca, nervi saldi e soprattutto sangue freddo… qualità indispensabili per un Vampiro.

Orario Spettacolo Sabato 29 Ottobre 2011. Ritrovo concorrenti ore 19:00. Apertura Notte Nera ore 20:30, per iscriverti al gioco visita il sito.

www.lanottenera.it

Oltre alla Notte Nera, gli eventi saranno veramente tantissimi e si potranno conoscere in modo completo visitando il sito

http://www.halloweencelebration.it/index.php dal quale abbiamo estratto la misteriosa storia della “Notte di Lucida”:

[box_light]

“Lucida nacque a Lucca nel 1606. La leggenda narra di una donna bella e facoltosa, amante degli svaghi e del lusso. Aveva molti amanti che la seguivano nelle sue vacanze fuori città, ma sembra che nessuno di questi facesse poi ritorno a Lucca, perché Lucida era solita ucciderli facendoli sparire in appositi trabocchetti. Quando Lucida comprese che stava invecchiando, stipulò un patto con il diavolo, scambiando la sua anima per 40 anni in più di gioventù e bellezza. La sua vita continuò come sempre, ma esattamente 40 anni dopo il diavolo fece suonare la campana della Torre delle Ore, segnando la fine della vita di Lucida. Secondo una versione della storia Lucida scomparse all’improvviso dal suo palazzo, senza lasciare alcuna traccia tranne una profonda voragine. Un’altra versione narra che il diavolo la trascinò all’inferno su un carro di fuoco. Lucida è descritta giovane, ricca, incredibilmente bella, elegantissima e assetata d’amore. Perdutamente innamorata di se, aveva fatto installare in casa sua una miriade di specchi, per ammirarsi vestita solo delle sue grazie. Addirittura aveva perfino nascosto un piccolo specchio nel libro delle Sacre Letture, per potersi guardare durante la messa. Quando, a furia di guardarsi, si rese conto che comparivano le prime rughe ed i primi capelli bianchi, non esitò a stringere un patto con il diavolo.

Lo spirito della nobildonna Lucida Mansi esce ogni 31 ottobre dagli inferi in compagnia del sommo Lucifero per ripercorrere in una notte tutti i crudeli eventi della sua vita.

La rappresentazione, scritta e messa in scena dalla “Anonima teatranti” ha inizio alle ore 20,31 dall’area centrale di piazza XX settembre. Il corteo, accompagnato da gruppi di demoni ed anime erranti percorrerà tutto il centro storico fino a giungere al Ponte del Diavolo dove l’anima di Lucida verrà gettata dall’arcata maggiore nelle acque del fiume, sprofondando nuovamente negli inferi e liberando il fuoco irabondo di Lucifero.”

[/box_light]

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi