Header ad
Header ad
Header ad

PJL ONE Night. Chi non si rinnova muore

Chi non si rinnova, muore. Come chi non si mette in discussione. Per esempio affrontando l’ultimo tabù che ci rimane: parlare di carta igienica. È quanto ha osato il “Perini Journal – Il mondo del tissue (PJL)”, magazine di settore edito dalla Fabio Perini S.p.A. (leader mondiale nella produzione di macchinari per la trasformazione della carta tissue): mercoledì sera, in occasione del Miac, nell’inconsueta ed emozionante cornice della chiesa di San Matteo (centro storico di Lucca, sede della Galleria Claudio Poleschi Arte Contemporanea), ha invitato i suoi ospiti in un dietro le quinte della carta igienica per l’evento PJL ONE Night.

Cosa sta dietro all’ultimo velo della nostra civiltà occidentale? Cosa dietro un piccolo oggetto bianco candido, goffrato in fogge infinite ed umile servitore della nostra quotidianità? Cosa dietro a questo sottostimato ausilio domestico, che nella maggior parte del mondo è invece un autentico lusso da Paperoni?

La carta igienica. Eccola allora contesa su un ring (veramente tondo, come la rotondità della vita e dell’arte, leit motiv di tutta la serata), da 8 diversi artisti. Danza, teatro, musica, hanno offerto materia creativa per sublimarla ed insieme cantarne le virtù. 4 match hanno visto contendersi gli 8 improvvisatori-boxeur (o boxeur improvvisati) non da due angoli (impossibile in un cerchio!), ma da due water (possibilissimo, invece!).

Il vincitore? L’arte, naturalmente.

Prima, un talk show sul rotolino che tutti usiamo (tacendone però) ha aperto la serata. Maurizio Vanni, noto museologo, critico, storico dell’arte, direttore del Lu.C.C.A. Museum e curatore artistico dell’evento, ha allacciato le riflessioni portate da Alessandro Bulfon, amministratore delegato della Fabio Perini S.p.A., Eleni Chioutakou, marketing machinery manager di Fabio Perini S.p.A., Walter Tamarri, direttore della comunicazione di Fabio Perini S.p.A. e direttore responsabile del PJL, Nico Zardo, art director del PJL, creativo, consulente di comunicazione e design, ed art director anche per Bonelli, Guido Scarabottolo, uno dei più noti illustratori italiani, che da anni collabora con la rivista e che ha immaginato nuove forme appositamente per la PJL ONE Night e Franca Severini, editrice (ZonaFranca) e viaggiatrice.

Intorno (neanche a dirlo), tra i numerosi ospiti, l’arte si svolgeva. Trovando forma nella video performance firmata da Francesco Attolini, protagonisti i volti di chi lavora per Fabio Perini S.p.a., nell’istallazione realizzata in tempo reale da Anthony Moman, pittore e scultore londinese (e lucchese d’adozione), mentre Controradio trasmetteva in diretta streaming la cronaca dell’evento e gli interventi degli ospiti.

Contemporaneamente, design e innovazione, ricerca e sviluppo, si davano appuntamento sul set fotografico dedicato al SOLID+®: il nuovo prodotto, frutto di una nuova tecnologia targata Fabio Perini S.p.A., che ha tutti i presupposti per ridefinire la concezione del rotolo classico e rivoluzionare il nostro ambiente bagno e non solo. Il segreto di questo oggetto sta nell’anima: al posto di quella di cartone, la carta igienica SOLID+® ha un rotolino di carta, il “Plus”, rimovibile con una leggera pressione, che diventa un mini rotolo portatile. Più morbido dei fazzolettini da naso, dello stesso ingombro, biodegradabile e quindi adatto ad essere gettato senza timori di inquinamento, si mette comodamente in borsetta, nella sacca da sport, nello zaino o nel beauty da viaggio. Ed è con lui che gli ospiti e gli amici del PJL si sono fotografati (ciascuno cercando di essere “il più foto_igienico”!), finendo direttamente sulla pagina FB dell’evento, per entrare nell’annuario di uno degli eventi più originali dell’anno.

INFO E FOTO DELLA SERATA: PERINI JOURNAL

www.perinijournal.com  e contatti face book (Perini Journal fan club e PJL TisBits).

PJL ONE Night pagina face book.

INFO: FABIO PERINI S.p.A.

www.fp.kpl.net

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi