Header ad
Header ad
Header ad

Lu.Be.C Lucca Beni Culturali 2011

Lu.Be.C Lucca Beni Culturali 2011- 7^ Edizione

 Dal 20 al 22 ottobre presso il Real Collegio

Convegni, Rassegna espositiva, seminari formativi, anteprime e presentazioni internazionali.

Organizzato da Promo PA Fondazione, Lu.Be.C. Lucca Beni Culturali è l’incontro internazionale dedicato allo sviluppo e alla conoscenza della filiera beni culturali – tecnologie – turismo che si svolge ogni anno a Lucca la terza settimana di ottobre.

Partecipato da un pubblico qualificato di amministratori, dirigenti e funzionari pubblici e privati, professionisti ed operatori del settore Lu.Be.C. è momento cardine del dibattito tra pubblica amministrazione e impresa, luogo di aggregazione e accumulazione culturale, generatore di azioni concrete di sviluppo e riscontra, di anno in anno, un incremento decisivo di pubblico ed una sempre più elevata qualità degli interventi.

La due giorni di Lucca alterna sessioni plenarie, dibattiti, seminari formativi, presentazioni ed anteprime per proporre e attivare attraverso l’analisi di dati, ricerche, modelli di business e casi realizzati, strategie di intervento e assi di collaborazione, attraverso una organizzazione sempre nuova, rivolta a stimolarla la circolarità della discussione e delle idee.

Grazie a Lu.Be.C. Digital Technology, rassegna espositiva sull’innovazione tecnologico – digitale applicata alla valorizzazione dei beni culturali e al marketing territoriale, Lu.Be.C. è altresì palcoscenico per le imprese del settore e per gli enti che vogliono presentare al pubblico i progetti di valorizzazione realizzati e conoscere nuovi poteziali partner.

Programma Lu.Be.C 2011

Lu.Be.C. 2011 sarà un’edizione straordinaria di portata internazionale, organizzata in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Aprirà i lavori partendo da una focalizzazione sul rapporto fra beni culturali e identità nazionale, con riferimento, da un lato, al contributo che il nostro patrimonio artistico ha dato, dà e può dare – specie alle giovani generazioni – alla formazione della coscienza nazionale e, dall’altro, alla sua capacità di ispirare quella creatività da cui scaturiscono da sempre stimoli di sviluppo per il Paese.

“Tra storia e futuro”, dunque, si colloca il grande dibattito che vedrà incontrarsi rappresentanti del mondo pubblico e privato provenienti dai beni culturali, istituzioni museali, parchi archeologici e città d’arte sulle opportunità e le prospettive della ricerca scientifica e del trasferimento tecnologico per la valorizzazione dei beni culturali, lanciando sul tappeto i “bisogni” del comparto a livello internazionale e stimolando contestualmente la ricerca verso l’individuazione delle soluzioni più innovative.

E in questo quadro si inseriranno gli esiti delle ricerche e dei progetti che saranno presentati nel corso dell’evento: i modelli di sviluppo delle città d’arte, le linee guida per il “bando ideale” nei servizi alla cultura, strumenti e metodologie per comunicare la cultura ai giovani, il recupero come leva di valorizzazione del territori, gli strumenti per potenziare la competitività del turismo culturale, la collaborazione publico-privato, le opportunità legate ai poli di innovazione, distretti e reti d’impresa, la Magna Charta del volontariato nei beni culturali e molto altro.

Per supportare lo scambio, lo sviluppo di nuovi partenariati e potenziare le competenze professionali degli operatori pubblici e privati del comparto infine, LuBeC dedicherà ai suoi partecipanti seminari intensivi e incontri B2B. LuBeC si costituirà, così, come un osservatorio sulle eccellenze che, oltre a permette la diffusione dei risultati finora conseguiti dalla costellazione di progetti scientifici per promuovere la ricerca e la sperimentazione di nuove tecnologie in questo settore, vuole altresì essere l’occasione per concordare nuovi obbiettivi ed accogliere le aspettative della comunità internazionale.

Contatti: Tel. + 39 0583 582783 Fax. + 39 0583 1900211 info@lubec.it

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi