Header ad
Header ad
Header ad

Ritmi visivi. Luigi Veronesi nell’astrattismo europeo

Dal 9 ottobre 2011 all’8 gennaio 2012 la Fondazione Ragghianti di Lucca dedica una grande mostra retrospettiva a Luigi Veronesi (Milano, 1908-1998), pittore, fotografo, autore cinematografico, teorico, tra i maggiori protagonisti dell’astrattismo italiano.

Figura di respiro internazionale, Veronesi sarà posto a confronto con opere di autori che segnarono la sua formazione e la definizione del suo linguaggio, come Kandinskij, Klee, Moholy-Nagy, El Lissitskij, Albers, Vantongerloo e ad altri esponenti dell’arte italiana e internazionale del tempo.

L’obiettivo della mostra, che avrà anche un carattere multimediale, è di evidenziare l’apertura d’interessi e la prospettiva dinamica e intercodice dell’arte di Veronesi, puntando specificamente su due settori della sua vasta produzione: il cinema astratto e le “visualizzazioni cromatiche della musica”, ambiti nei quali si manifesta al massimo grado la sua volontà di creare ritmi e armonie visive e di dilatare la pittura verso la dimensione musicale del tempo.

In collaborazione con l’Archivio Luigi Veronesi – A cura di Paolo Bolpagni, Andreina Di Brino, Chiara Savettieri.

Ingresso gratuito  – Aperta dal martedì alla domenica dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00.  Lunedì chiuso.

Aperture straordinarie: lunedì 31 ottobre, lunedì 26 dicembre 2011, 1 gennaio apertura dalle ore 15,00 alle ore 19,00, 6 gennaio 2012.
Chiusa il 25 dicembre.

Visite guidate su prenotazione per scuole e gruppi
 
Informazioni: tel 0583467205 – fax 0583490325
e-mail: info@fondazioneragghianti.it  

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi