Header ad
Header ad
Header ad

VIETATO. I limiti che cambiano la fotografia.

“Ci siamo quasi abituati. Guardiamo le fotografie sulle pagine dei periodici italiani e non ci stupiamo di vedere volti pixelati (ci siamo abituati anche a questo brutto neologismo) o striscette nere (pecette?) che coprono occhi o visi. Cerchiamo di fotografare per la strada, situazioni di vita che la storia della fotografia ha reso parte integrante della nostra cultura visiva, e ci accorgiamo che ci poniamo dei limiti. Che preferiamo che le persone siamo di spalle, che l’idea di chiedere una liberatoria o un’autorizzazione rallenta il ritmo del nostro lavoro, distrae la concentrazione. Evitiamo scientemente i bambini…” Così Giovanna Calvenzi nella presentazione della mostra ”VIETATO! I limiti che cambiano la fotografia” 55 foto di autori professionisti tra cui Gianni Berengo Gardin, Francesco Cito, Chico e Stefano De Luigi, Piergiorgio Branzi, Letizia Battaglia, Gabriele Basilico, Uliano Lucas, Alex Maioli, Francesco Zizola, per porre in evidenza le gravi conseguenze di una forzata interpretazione della privacy nella fotografia e nell’editoria.

Una grande mostra curata da Giovanna Calvenzi, Renata Ferri e Gabriele Caproni e presentata a Castelnuovo in prima nazionale, con un importante approfondimento nella tavola rotonda che metterà insieme riviste, fotografi, associazionismo fotografico il 5 Agosto .
Accanto a questa altre importanti e diversificate mostre. Le foto naturalistiche di Carlo Delli riprese nel parco di San Rossore, di cui il 2 Agosto sarà presentato il libro appena uscito, i portfolio fotografici espressi dal Portfolio dell’Ariosto 2010 ed il lavoro che ha vinto Portfolio Italia 2010, una mostra diffusa nelle vetrine del centro storico di Castelnuovo ed inoltre lo stand del più importante distributore di libri fotografici. Nel weekend del 6 e 7 Agosto appuntamento con il Portfolio dell’Ariosto con la lettura dei portfolio fotografici affidata ad esperti nazionali tra cui i Photo Editor di Sport Week e Io Donna del Gruppo RCS Giovanna Calvenzi e Renata Ferri. A Giovanna Calvenzi Sabato 6 Agosto, verrà consegnata per la sua attività, la Fibula d’oro del premio Rodolfo Pucci.
Tutto questo è la Settimana della Fotografia che si aprirà a Castelnuovo di Garfagnana il 29 Luglio con l’incontro con Giancarlo Cerri e Omero Tinagli, mitiche le loro foto della Garfagnana, conquistate a forza di alzatacce mattutine.
Un’offerta di qualità, proseguendo una decennale tradizione, che porta in Garfagnana e nella Valle del Serchio la grande fotografia ed i suoi protagonisti.

PROGRAMMA “SETTIMANA DELLA FOTOGRAFIA”

Venerdi 29 Luglio
ore 18,00: Inaugurazione mostre / ore 21,30: Incontro con Giancarlo Cerri e Omero Tinagli “Quelli che… ci si alzava alle 5 per andare a fotografare in Garfagnana “. Proiezione fotografica.

Martedì 2 Agosto
ore 21,30: Presentazione del libro “NATURA di SAN ROSSORE – CREAZIONI nel Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli” e incontro con l’autore Carlo Delli.

Venerdi 5 Agosto
ore 21,30: Tavola rotonda su “I limiti che cambiano la fotografia”, con Giovanna Calvenzi e Renata Ferri photo editor di riviste RCS, Alberto Giuliani fotografo di Luz, Roberto Tomesani di Tau Visual, Fulvio Merlak della FIAF, Gabriele Caproni del Circolo Fotocine Garfagnana con contributo scritto di Michele Smargiassi giornalista di Repubblica.

Sabato 6 Agosto
ore 15,00 – 18,00: Portfolio dell’Ariosto / ore 21,30: Consegna Premio Rodolfo Pucci “la fibula d’oro” a Giovanna Calvenzi. Intervista a cura di Fulvio Merlak Presidente d’onore della F.I.A.F.

Domenica 7 Agosto
ore 9,00–17,00: Portfolio dell’Ariosto, ore 21,00-23,00: Presentazione lavori vincitori il Portfolio dell’Ariosto 2011.

Circolo Fotocine Garfagnana

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi